A casa di Marras, Nonostante Marras

Nonostante… perché? Non certo perché non ci volessero ospitare, anzi!
Quel “nonostante” è semplicemente dovuto al fatto che inizialmente lo stilista di Alghero, essendo parecchio impegnato su altri progetti, non voleva sentirne parlare, ma alla fine ha ceduto ed ha trasformato questa ex officina elettromeccanica all’interno di un condominio anni trenta, in un luogo accogliente, che avvolge, che ti “ospita” nel vero senso della parola e che rimanda, anche in una frenetica Milano, al caloroso concetto di ospitalità tipico della Sardegna e del Mediterraneo, dove lo l’ospite è sacro.
La bellezza di questa location ci ha letteralmente incantato!
Inaugurato nel 2004, vi si accede percorrendo un largo corridoio che porta al cortile pieno di fiori, sempre diversi a seconda delle stagioni.
Una volta arrivate, una grande porta a vetri ci fa già intravedere gli arredi dell’interno, curati nel minimo dettaglio e circondati da muri lasciati volutamente scrostati, serramenti e pavimentazione originari, ceramiche, mobili realizzati con oggetti di recupero – ad esempio una grande libreria formata da cassetti in legno che provengono da una fabbrica di aghi del Biellese -, ricordi di viaggi, fotografie d’autore, divani d’epoca… . “È la mia anima da rigattiere che emerge» ha detto una volta, scherzando, Antonio Marras.
Ed è stato lì, tra questi oggetti, che abbiamo assistito sia al backstage che alla sfilata dello stilista.
Infatti, grazie a Mac cosmetic, abbiamo potuto vivere il fermento che precede la passerella, vedere le abili mani dei loro truccatori occuparsi delle modelle, per poi scendere le scale ed accedere ad un’altra parte dello spazio e vivere un vero e proprio spettacolo teatrale, dove erano protagonisti gli abiti della prossima stagione e dove abbiamo notato anche la presenza dei vini Sella & Mosca (del gruppo Terra Moretti). Del resto, alcune etichette per i vini più popolari e importanti della storica cantina di Alghero sono state firmate proprio dallo stilista.
Possiamo proprio dire che anche questa volta, quindi, l’ospitalità sarda è stata impeccabile, a tutto tondo e spettacolare.

Testo a cura di Franca Bergamaschi
Fotografia a cura di Micol Uberti

Negozi Pellizzari: lo charme dei colori d’autunno

Autunno, autunno, quanto mi piaci…
I tuoi colori, i tuoi tessuti, quel concetto di coccola e di avvolgente calore che porti con te… anche nelle vetrine! Quando arriva settembre comincio a rinascere, so che di lì a poco arriverà la mia stagione preferita, che amo anche per i capi che ci spinge ad indossare. Ne ho trovati moltissimi, uno più bello dell’altro, da Negozi Pellizzari, dove ho passato un pomeriggio di shopping sfrenato sabato scorso, presso il centro commerciale Il Centro di Arese. Ho creato 3 look che non vedo l’ora di mostrarvi!

Un morbidissimo comfy look

Ne sono una fan sfegatata e non mi sono mai tirara indietro nel dirlo: la comodità è una cosa a cui difficilmente rinuncio e che voglio che sia ben combinata con la piacevolezza estetica. Un maglioncino a dolcevita è tra i capi immancabili nel mio guardaroba durante le stagioni fredde, è sempre stato così e… sempre sarà!
Quindi potrete capire quanto sia stato facile innamorarmi subito di quello che indosso nelle foto: appena l’ho visto piegato su uno scaffale dello store, la voglia di andare ad aprirlo e toccarlo per sentirne la morbidezza ha preso il sopravvento! L’ho abbinato ad un pantalone a tre quarti in soffice lana, giocando poi su contrasti di colore arricchendo il look con un capospalla eccezionale: il giaccone con cappuccio color bronzo è infatti il pezzo forte di questo outfit!

pellizzari UBERTI look1 ottobre C
pellizzari UBERTI look1 ottobre E
pellizzari UBERTI look1 ottobre A
pellizzari UBERTI look1 ottobre D
pellizzari UBERTI look1 ottobre F
pellizzari UBERTI look1 ottobre B

E’ sicuramente un tipo di abbigliamento trasversale, adatto a chi vuole fare due passi in centro con le amiche la domenica pomeriggio oppure a chi vuole stare comodo in ufficio… lo trovo carinissimo!

Semplicemente chic per un evento a Milano

La mia vita e il mio lavoro, lo sapete bene poi che mi seguite sempre sul mio profilo Instagram, è costellato di tanti appuntamenti, molti dei quali hanno luogo la sera, nella mia splendida città. Non sempre, per essere perfetti a un party o a qualche evento mondano, è necessario organizzare un look esagerato ed eccentrico: anzi, io sono convinta più del contrario e cerco sempre di mantenere la sobrietà pur curando molto i dettagli. Come in questo caso, che un abitino floreale spicca da sotto il cappotto elegante total black. Un abitino floreale in autunno? Certo, ora si può fare, a patto però che i colori richiamino quelli della natura in questo periodo dell’anno. Vinaccia, borgogna, rosso scuro, ruggine… ecco la palette che dovrete sfruttare a vostro vantaggio in questi mesi!
Una decollété abbinata ai disegni del minidress… et voilà! Il gioco è fatto!

pellizzari UBERTI look2 ottobre B
pellizzari UBERTI look2 ottobre D
pellizzari UBERTI look2 ottobre A
pellizzari UBERTI look2 ottobre E
pellizzari UBERTI look2 ottobre C

Se non aveste voglia di lasciare le gambe nude a causa delle temperature più rigide che stanno arrivando, optate per una collant nera abbinata a delle scarpe semplici con tacco dello stesso colore. Nel caso in cui vogliate invece osare un po’ di più, scegliete una calza colorata in tono con i dettagli dell’abito da indossare con un sandalo open toe!

Un weekend fuori porta a Courmayeur

Sarà per la semplicità lussuosa del maglioncino abbinato al pantalone, sarà quel tocco vivace e chic del cappotto rosso pomodoro che contrasta e mi ricorda un po’ il colore pieno dello spritz della domenica, ma Questo look l’ho creato pensato a un weekend di relax fuori porta, nella magica Courmayeur. Essere in un contesto raccolto in mezzo alle montagne è una coccola al cuore per me, così mi è venuto spontaneo creare questo look pensando a un weekend di relax fuori porta, nella magica Courmayeur. Gli elementi che lo compongono mi ricordano tanti aspetti di una situazione di questo tipo: il bianco morbido della neve sulle vette, il pantalone ha un blu intenso del cielo pulito di montagna appena dopo il tramonto, il rosso pomodoro intenso del cappotto che richiama lo spritz della domenica, sorseggiato pigramente e con un po’ di nostalgia per quel momento che conclude una parentesi di relax… ah che meraviglia!

pellizzari UBERTI look3 ottobre B
pellizzari UBERTI look3 ottobre E
pellizzari UBERTI look3 ottobre D
pellizzari UBERTI look3 ottobre C
pellizzari UBERTI look3 ottobre A

Quanto sono belli i contrasti di colore? Sono una cosa che amo moltissimo e la moda quest’anno ci dà ampiamente modo di giocarci!

Mi sono divertita tantissimo a creare questi look! E quanti altri potrei farne, con tutti i brand che hanno da Negozi Pellizzari… Chissà a voi quali piacerebbero di più!
Siete mai state lì? Spero di avervi ispirato e di avervi fatto venire voglia di fare un po’ di shopping! Se così fosse… sapete già dove andare!

 

Testo a cura di Micol Uberti
Fotografia a cura di Daniele Villa

Thanks-iloveimg-cropped

PrimaBase : #MoreThanAsneaker

Siamo sempre tutte di corsa eppure la maggior parte delle volte non scegliamo delle scarpe comode pensando invece solo all’aspetto fisico.
Ma da quando è stato deciso che ci dobbiamo accontentare di scendere a compromessi?
A me proprio non va di farlo, perciò vi dico già da ora che non rinuncio né al comfort né al gusto estetico!
Certo, non è sempre facile trovare delle sneakers belle e morbide, che si adattino facilmente alle esigenze del piede e dei look… lo devo ammettere.
Anche io ci ho messo un po’, perché spesso si pensa che la flessibilità della suola e il sostegno del plantare siano prerogativa quasi esclusiva delle calzature sportive.
Eppure non sono certo quelle che indossiamo per la maggior parte del tempo durante le nostre giornate fitte di impegni e piene di spostamenti in città!
Io finalmente ho trovato la soluzione perfetta per queste necessità: PrimaBase è decisamente #MoreThanAsneaker! Con la sua tomaia lavorata con effetto lucido e i fiocchi in raso al posto delle classiche stringhe, si rende incredibilmente adattabile anche agli outfit da lavoro. Un look casual chic infatti è il contesto in cui vi propongo oggi queste scarpe, tutte da scoprire: io le ho mixate con un trench con applicazioni colorate, un capo immancabile anche per questa stagione, a dei pantaloni morbidi da yoga (lo sapevate che la moda del momento è unire pezzi di ispirazione sportiva ad altri molto glamour?) e poi la classica camicia bianca, un vero e proprio passepartout quando si parla di professionalità ed eleganza.
Lo diceva anche Marilyn: “Date a una donna le scarpe giuste e conquisterà il mondo!”.
Eccomi! Sono pronta per farlo! E voi?

DSC_1869
DSC_1885
DSC_1878
DSC_1877
DSC_1879
DSC_1889
DSC_1881
DSC_1865

Trench by Gaudì
Borsa by LaFéé Marabouté

Testo a cura di Micol Uberti
Fotografia a cura di Franca Bergamaschi

Thanks-iloveimg-cropped

Urban Jungle

Milano è diventata improvvisamente rovente, esplode di afa e di colori;
il caldo che si avverte camminando tra le alte mura dei palazzi è così forte che sembra quasi di poterlo agguantare.
Quando una granita non basta, è necessario fuggire da questa giungla urbana (il clima è proprio quello): serve trovare un posto verde, un angolo dove l’ombra ti dà tregua ed è possibile tornare a guardare attraverso delle palpebre che non si chiudono a fessura, tirando un sospiro di sollievo.

DSC_0636

Stay fresh

La tentazione è quella di uscire in bikini e raccogliere i capelli con la penna che si trova sul fondo della propria borsa, non indossare un filo di trucco e boccheggiare finché non arrivi il tramonto a salvarci…
Eppure ci sono tante soluzioni per sopravvivere al clima milanese pur facendo delle scelte di gusto: un minidress leggero adatto dalla mattina all’orario dell’aperitivo ed un hairstyle raccolto che si realizza in due minuti ma è d’effetto, ne sono un ottimo esempio.

DSC_0622
DSC_0605

How to save your life

Semplice a dirsi e a farsi, per nostra fortuna!
Il minidress arriva dalla collezione attuale di Kiabi, che come sempre gioca tanto sulle texture, le trame, i toni… che magia!
Sembra di indossare la foresta tropicale. Un modo come un altro per evadere dalla propria routine.
L’acconciatura, invece? E’ pratica e molto facile da fare: se ci sono riuscita io ci riuscirete senza dubbio anche voi! Passaggio dopo passaggio, vi renderete conto che è davvero magica! Come fate a scoprirlo? Guardando questo videotutorial realizzando in collaborazione con la make up artist & hairstylist Noemi Bernardo!
Un’amica che non smette mai di sorprendermi!

DSC_0614
DSC_0618
DSC_0596
DSC_0599
DSC_0630

Testo a cura di Micol Uberti
Fotografia a cura di Noemi Bernardo

Thanks-iloveimg-cropped

Waiting for #MfW2017…

Eh sì, per chi vive velocemente come me il tempo dura un battito d’ali di farfalla
ed è facilissimo ritrovarsi a guardare orologi e calendari con espressione stupita pensando: “Di già?”!
Stavolta io lo faccio realizzando che siamo a metà febbraio e che tra soli 12 giorni inizia la Settimana della Moda a Milano.
Per la prima volta, però, non sono agitata, perché è tutto pronto.
Piuttosto sono impaziente, vorrei che iniziasse tra una manciata di minuti, perché gli abiti che indosserò saranno davvero stupendi ed ho una gran voglia di sfoggiarli, sfidando anche il freddo se servisse.
Forse, essendo piena di raffreddore, è un bene però che sfilate ed eventi partiranno il 22 febbraio, così posso guarire alla perfezione e non compromettermi queste giornate che aspetto da tanto.
Una cosa è certa: non ho saputo resistere alla tentazione di provare già i look completi, compreso trucco e parrucco, e le sessioni di fitting si sono inevitabilmente trasformate in una ghiotta occasione per scattare delle foto di preview da mostrarvi.
Da oggi, perciò, vi ritroverete a scoprire gli outfit, i brand e gli accessori che mi accompagneranno durante la prossima Fashion Week!
Naturalmente sono partita dal mio preferito, il più bello tra gli abiti di Creazioni Antonella che ho selezionato, romantico, fiabesco e con qualche accenno gotico e pieno di dettagli in cui far perdere gli occhi.

creazioniantonella-borgogna-figuraintera1
creazioniantonella-borgogna-dettaglio5
creazioniantonella-borgogna-dettaglio2
creazioniantonella-borgogna-mezzobusto1
creazioniantonella-borgogna-dettaglio3
creazioniantonella-borgogna-dettaglio1
creazioniantonella-borgogna-dettaglio6

Fotografia a cura di Noemi Bernardo

lineasemplice

AirDP: occhio al design!

Credo che a breve il mio pc esploderà.
Sono un continuo ridurre pagine a icona, aprire programmi per sistemare le fotografie, mandare e ricevere email, creare file di testo per le bozze degli articoli e preparare il calendario per la Fashion Week di fine febbraio.
Eh già, perché si sta avvicinando anche quel momento e anche se per chi non lavora in questo settore sembra cosa da poco e sembra che io stia partendo in largo anticipo a pianificare tutto… la verità è che, al contrario, sono in ritardo e comincio a fondere dopo un po’ che immagino look e organizzo collaborazioni.

Oggi è una di quelle giornate in cui metto piede fuori dall’ufficio (meno male che ce l’ho in casa!) solamente per portare Heidi a fare i suoi giretti giù al parco.
Ma non mi dispiace, è un periodo di grande fermento, ci sono tanti progetti da portare avanti e la mia scrivania mi sembra vivace, più che incasinata.

Sicuramente il sapere che non mi verrà mal di testa questa sera, dopo ore passate davanti allo schermo, aiuta parecchio a prendere con più gioia il lavoro!
Se ci penso a come mi riducevo gli occhi fino a pochi giorni fa…
E’ che poi io sono pigra e riguardo a certe cose tendo a procrastinare all’infinito… tant’è che saranno 4 anni che il mio oculista continua imperterrito a consigliarmi caldamente di utilizzare lacrime artificiali ed occhiali riposa vista per salvare capra e cavoli.

Secondo voi li ho mai presi? NO!
Per fortuna ci ha pensato il destino a metterli sulla mia strada.

Sabato scorso sono andata al WHITE, appuntamento immancabile per una fashion blogger visto che è la fiera della moda più importante qui nella mia città, e girando tra i vari stand ho trovato anche quello che esponeva la linea di capi e accessori di Alessandro del Piero.
Sarà che è il Capitano, sarà che lui di stile ne sa un sacco, sarà che il team presente in fiera ha saputo azzeccare in un secondo la montatura più adatta a me… ma io mi ci sono innamorata in due minuti, di quegli occhiali!
Sappiamo benissimo quanto io apprezzi gli slanci di eccentricità nei dettagli.
Prendete una montatura trasparente maculata, leggerissima, un paio di stanghette rosso fuoco e delle lenti polarizzate e fotocromatiche.
Aggiungeteci una dose massiccia di linee perfette e il gusto di un design eccellente…
et voilà. Avrete il mio modello di AirDP!

dsc_0847
dsc_0848
dsc_0844
dsc_0853
dsc_0846

Fotografia a cura di Micol Uberti, Franca Bergamaschi

lineasemplice

Agatha Ruiz de la Prada : colorful glasses!

Hola queridos!
Oggi mi sento spagnola nell’animo, sicuramente per via dell’aria di festa che c’è in casa e per l’allegria che questo shooting ha portato con sé.

Se sembra impossibile pensarlo, invece non lo è affatto nella realtà: un oggetto può emanare un’aura che cambia l’umore di chi lo vede!
In questo caso, si parla degli occhiali da vista della nuova collezione di Agatha Ruiz de la Prada.
Lei è un personaggio fantastico e travolgente e la montatura super colorata che ho scelto è una piccola reincarnazione del suo spirito.
Quando è arrivato a casa il pacco, è stata subito gioia: la confezione rosa shocking con il suo elastichino giallo canarino lasciava già presagire che gli occhiali sarebbero stati bellissimi… e così è stato, infatti!
E’ stata subito voglia di creare, di inventare un trucco o una pettinatura da abbinare, voglia di pensare ad un’ambientazione e un look che potessero esaltare il prodotto…
e alla fine la scelta è ricaduta sulla massima semplicità, perché Agatha doveva essere la protagonista indiscussa (solo un accenno di colore sulle labbra hanno ripreso il mood della sua montatura).
E allora eccoci qua!
Vi presento i miei scatti… e vi invito a vederci anche su Instagram (@micoluberti_official) per scoprirne altri inediti!

dsc_0688-01-01dsc_0676-01
dsc_0684-01
dsc_0678-01
dsc_0681-01
dsc_0679-01
dsc_0674-01

Make up by Kiko Milano | Lipstick by Maybelline (n° 882 – Matte collection)
Top by Primark | Necklace by Fratelli Dreosto

Fotografia a cura di Franca Bergamaschi

Yves Saint Lauren – Mon Paris

Tre fiammiferi, uno dopo l’altro, accesi nella notte.
Il primo per vedere intero il volto tuo,
il secondo per vedere gli occhi tuoi,
l’ultimo per vedere la tua bocca.
E l’oscurità completa per ricordarmi queste immagini
mentre ti stringo a me tra le mie braccia.

Parigi di notte – Jacques Prévert



Non chiede, fa semplicemente ciò che vuoi di noi. Ci graffia il cuore, ci fa sentire persi…
un brivido lungo la schiena e un battito irregolare.
L’AMORE.
Il mio è intenso, vertiginoso, ha un profumo unico al mondo e non potrei mai farne a meno… profuma dei vicoli di Parigi dove gli innamorati si nascondono la notte per scambiarsi baci e promesse, profuma della magia di seduzione che diventa quasi palpabile quando ti cattura.
Mon amour fou, MON PARIS.

firma2

ysl mon paris - uberti 1
ysl mon paris - uberti 2
ysl mon paris - uberti 3
ysl mon paris - uberti 4
ysl mon paris - uberti 5
ysl mon paris - uberti 6
ysl mon paris - uberti 7
ysl mon paris - uberti 8
pepe pinko - uberti 1
pepe pinko - uberti 2
pepe pinko - uberti 3
pepe pinko - uberti 4
pepe pinko - uberti 5

Mon Paris by Yves Saint Lauren è disponibile in tutte le profumerie Sephora

Maglietta: Patrizia Pepe
Pantaloni: PINKO
Total look disponibile presso Centro Storico – Sarnico (BG)

Fotografie a cura di Bruno Uberti

sepfinale

Shorts e chiodo: un look di primavera

Milano, 23 gradi. Mi vedo diversa. Anzi, sono diversa. Il mio corpo è cambiato e ho voglia di sperimentare un look che, fino a quattro mesi fa, avrei solo sognato. È bello sentirsi a proprio agio nella propria pelle, così voglio scegliere dei capi che amo in particolar modo perché sanno essere speciali nella loro semplicità: degli shorts in cotone latte ricamato e decorato con perline di MOLLY BRACKEN, una canotta tortora, un chiodo in pelle bianca di BLANKNYC e un anello di un azzurro inconfondibile firmato Antùra. Il tocco di estro ovviamente non può mancare e lo si trova negli occhiali da sole, un’anteprima della nuova collezione VESPA Eyewear che mi ha sorpreso da subito.

001.JPG
002.JPG
003
004.JPG
005.JPG
006
007.JPG
008.JPG
009.JPG
010.JPG
011

I backstage? Li trovate su Instagram, qui : @kind_of_glamour_pr

012

Ph. Bruno Uberti
newsep

Make up by Maybelline
farf1

Ludmilla Radchenko @ Affordable Art Fair

Cosa io pensi del colore lo sapete molto bene: è ciò che dona profondità a qualsiasi aspetto della vita, ed essendo figlio della luce… è una trasposizione materiale di emozioni che riusciremmo difficilmente a descrivere altrettanto fedelmente. Se imparate a guardare il mondo attraverso le sfumature esistenti, riuscirete a percepire lo stupore che si nasconde in ogni angolo e dettaglio che spesso ci appaiono insignificanti. È per questo che dovete assolutamente andare alla Affordable Art Fair, un’esposizione interamente dedicata all’arte che sta avendo luogo in questi giorni presso lo SuperStudio Più di via Tortona, a Milano. Quando siete lì, cercate immediatamente lo stand di POP ART STUDIO e lasciate che la mia amica Ludmilla vi colori l’anima con le sue tele e i suoi foulard! Perché con lei, infatti, tutta la bellezza di un quadro può venire addirittura indossata, proprio come faccio io, che porto al collo la sua sciarpa in cashmere e seta della nuova linea “I Can Fly”, di cui presto vi parleremo qui sul blog. Amiamo il suo progetto e amiamo lei, ma solo conoscendola e vivendo in prima persona la sua arte potrete capirci fino in fondo!
You know what I think about colors: they are what gives a depth to any aspect of life and, since they come from the reign of light… they’re a material transposition of emotions that we could hardly describe as faithfully as they do. If you learn to look at the world through all the existing shades, you will sense the wonder that lies in each of its details and corners we don’t usually care about. This is why you should absolutely go to Affordable Art Fair, an exposition entirely dedicated to art that is taking place to SuperStudio Più in via Tortona here, in Milan. When you walk in, you have immediately to look for POP ART STUDIO stand and let my friend Ludmilla paint your soul with her canvas and foulards! She will show you how all the beauty of a work can be also worn, as I do wearing her cashmere and silk scarf from her last collection “I Can Fly”, about which we’re gonna speak you soon here on the blog. You have to know her and live her art to understand what we mean when we say that she and her projects are amazing!

firma2

IMG-20160318-WA0014
IMG-20160318-WA0024
IMG-20160318-WA0022
IMG-20160318-WA0017
IMG-20160318-WA0013
IMG-20160318-WA0016
IMG-20160318-WA0019
IMG-20160318-WA0010

Ph. Luca Drago
newsep

MORE: Affordable Art Fair

farf1