Il teatro del mistero

No, oggi non vi sto portando nel bel mezzo di un film horror, come potrebbe sembrare dal titolo, vi porto invece in un angolo misterioso ed affascinante di Milano, in zona Porta Romana. Il teatro (Parenti) c’è, da tempo, ma la location che oggi ospita l’evento Nespresso a cui siamo invitate è il complesso adiacente, con piscine: Bagni Misteriosi appunto.

nespresso bagni misteriosi 01

L’affascinante ignoto

Sapete a cosa si deve questo nome, non casuale?
A dei disegni ispirati all’opera “Bagni Misteriosi” di De Chirico  realizzati molti anni fa dagli allievi dell’accademia di Brera per un evento voluto dalla direttrice del Teatro Parenti d’allora.
Volete immergervi in un mood misterioso? Torniamo allora indietro di qualche anno e immaginiamo questi disegni, rimasti sulle pareti spoglie, in ambienti silenziosi e vuoti come l’intero complesso, abbandonato e  chiuso per anni a causa della mancanza di fondi. Quando, dopo la ristrutturazione, quelle pareti sono diventate parte integrante degli spogliatoi, è stato quasi profetico il nome da dare al complesso con piscine: Bagni Misteriosi.

nespresso bagni misteriosi 02
nespresso bagni misteriosi 03
nespresso bagni misteriosi 04
nespresso bagni misteriosi 05

Magia… mi affascina sapere i retroscena delle location che abbiamo la fortuna di visitare nella nostra Milano, spostandoci da un evento ad un altro…
Attualmente questi spogliatoi possono ospitare anche sfilate, boutique e temporary shop, grazie a pareti mobili in tessuto.
Il silenzio del passato convive ora con il rumore glamour del presente.

nespresso bagni misteriosi 06.jpeg

Testo a cura di Franca Bergamaschi
Fotografia a cura di Micol Uberti

Thanks-iloveimg-cropped

AirDP: le sneakers nate sotto un segno d’aria.

Che bella settimana!
Ragazze non vi so dire quanto sono elettrizzata in questi giorni: ho tanti appuntamenti gustosissimi segnati in agenda, siamo nel cuore della Milano Food Week e non vedo l’ora di scoprire tutto ciò che c’è in giro nella mia città.
Mi raccomando non perdete le mie Stories su Instagram (@micoluberti_official) per vedere dove sarò.
Senza dubbio anche il tempo che finalmente si è dato una raddrizzata aiuta: torna la voglia di uscire, posso indossare tutti quei bei vestiti leggeri che guardavo con tristezza rinchiusi nell’armadio, tutto ha una consistenza diversa…
E’ tutto più impalpabile, dallo spirito brioso con cui si vive all’aria frizzante.
E’ quasi un’atmosfera cristallina, che si contrappone a quella a tinte piene e cupe dell’inverno appena finito.
Il primo paio di scarpe da tirar fuori per una bella passeggiata nelle vie soleggiate di zona Tortona, allora, non possono che essere le AirDP trasparenti!
Leggere, comode, morbide e super stilose: avete letto bene, sono trasparenti e questo le rende super versatili non solo perché potete abbinarle al colore di calza che volete, ma anche a livello di look, indossandole a piede nudo, a patto di portare un tono di smalto acceso!
Non ci credete che delle sneakers così strane possono essere anche chic?
Ok, sfida accettata: guardate come le ho abbinate io.

airdp scarpe - 01
airdp scarpe - 02
airdp scarpe - 03
airdp scarpe - 04
airdp scarpe - 05
airdp scarpe - 06.jpeg

DETTAGLI dal LOOK
Borsetta by Kiabi – Occhiali da sole by Sunday Somewhere
Smalto by Diego dalla Palma

Testo a cura di Micol Uberti
Fotografie a cura di Franca Bergamaschi

lineasemplice

Waiting for #MfW2017…

Eh sì, per chi vive velocemente come me il tempo dura un battito d’ali di farfalla
ed è facilissimo ritrovarsi a guardare orologi e calendari con espressione stupita pensando: “Di già?”!
Stavolta io lo faccio realizzando che siamo a metà febbraio e che tra soli 12 giorni inizia la Settimana della Moda a Milano.
Per la prima volta, però, non sono agitata, perché è tutto pronto.
Piuttosto sono impaziente, vorrei che iniziasse tra una manciata di minuti, perché gli abiti che indosserò saranno davvero stupendi ed ho una gran voglia di sfoggiarli, sfidando anche il freddo se servisse.
Forse, essendo piena di raffreddore, è un bene però che sfilate ed eventi partiranno il 22 febbraio, così posso guarire alla perfezione e non compromettermi queste giornate che aspetto da tanto.
Una cosa è certa: non ho saputo resistere alla tentazione di provare già i look completi, compreso trucco e parrucco, e le sessioni di fitting si sono inevitabilmente trasformate in una ghiotta occasione per scattare delle foto di preview da mostrarvi.
Da oggi, perciò, vi ritroverete a scoprire gli outfit, i brand e gli accessori che mi accompagneranno durante la prossima Fashion Week!
Naturalmente sono partita dal mio preferito, il più bello tra gli abiti di Creazioni Antonella che ho selezionato, romantico, fiabesco e con qualche accenno gotico e pieno di dettagli in cui far perdere gli occhi.

creazioniantonella-borgogna-figuraintera1
creazioniantonella-borgogna-dettaglio5
creazioniantonella-borgogna-dettaglio2
creazioniantonella-borgogna-mezzobusto1
creazioniantonella-borgogna-dettaglio3
creazioniantonella-borgogna-dettaglio1
creazioniantonella-borgogna-dettaglio6

Fotografia a cura di Noemi Bernardo

lineasemplice

Yves Saint Lauren – Mon Paris

Tre fiammiferi, uno dopo l’altro, accesi nella notte.
Il primo per vedere intero il volto tuo,
il secondo per vedere gli occhi tuoi,
l’ultimo per vedere la tua bocca.
E l’oscurità completa per ricordarmi queste immagini
mentre ti stringo a me tra le mie braccia.

Parigi di notte – Jacques Prévert



Non chiede, fa semplicemente ciò che vuoi di noi. Ci graffia il cuore, ci fa sentire persi…
un brivido lungo la schiena e un battito irregolare.
L’AMORE.
Il mio è intenso, vertiginoso, ha un profumo unico al mondo e non potrei mai farne a meno… profuma dei vicoli di Parigi dove gli innamorati si nascondono la notte per scambiarsi baci e promesse, profuma della magia di seduzione che diventa quasi palpabile quando ti cattura.
Mon amour fou, MON PARIS.

firma2

ysl mon paris - uberti 1
ysl mon paris - uberti 2
ysl mon paris - uberti 3
ysl mon paris - uberti 4
ysl mon paris - uberti 5
ysl mon paris - uberti 6
ysl mon paris - uberti 7
ysl mon paris - uberti 8
pepe pinko - uberti 1
pepe pinko - uberti 2
pepe pinko - uberti 3
pepe pinko - uberti 4
pepe pinko - uberti 5

Mon Paris by Yves Saint Lauren è disponibile in tutte le profumerie Sephora

Maglietta: Patrizia Pepe
Pantaloni: PINKO
Total look disponibile presso Centro Storico – Sarnico (BG)

Fotografie a cura di Bruno Uberti

sepfinale

Glam Trotter

Il tempo è fatto per essere frantumato in ricordi preziosi da custodire e lo spazio per essere percorso con i piedi e con uno sguardo che non deve smettere mai di rubare ogni centimetro di ciò che ci circonda. Una delle cose che più amo fare, quando ho qualche mattinata libera dagli impegni di lavoro e studio, è uscire, dimenticarmi di qualsiasi costante quotidiana e lasciare che sia il mondo a parlarmi: osservo le persone che passano e colleziono la gioia dei loro sorrisi, scruto i dettagli della città che attraverso pigramente e mi coloro ad ogni respiro ed ogni passo in più che faccio.
Non fermarsi mai non è per forza solo una necessità obbligata ma anche una scelta di vita, che può diventare piacevole se si stabilisce un ritmo più lento. Il sole sta tornando e domenica pare ci sarà addirittura un’anticipazione del caldo primaverile, così ho deciso di lasciarmi ispirare dalle nuances della stagione che sta per arrivare e dalla voglia di sbocciare insieme ai suoi fiori.
Glam trotter: tutta la luce dei toni chiari e delicati, unita all’instancabile portabilità di tagli semplici che si adattano con complicità al movimento.
Non è un caso che, ad offrirmi lo spunto ideale, siano una camicia ed un parka firmati Double Agent, una borsa della nuova collezione Y-Not e degli occhiali da sole dal gusto un po’ vintage di Vespa Eyewear.
Perchè bisogna essere abbastanza romantiche da poter trasformare qualsiasi particolare in un’emozione, ma anche abbastanza realistiche da saper scegliere la giusta strada da percorrere!
Time is made to be shattered in precious memories we have to guard and space is made to be covered with our feet and our gaze, which must never stop stealing each centimeter of what surrounds us. One of the things I love most, when I have a free morning and no commitments to complete, is to go out, forget any daily constant and to leave it to the world to talk to me: I watch people passing by and I collect the happiness of their smiles, I litterally inspect every detail of the city I’m lazily crossing and I color my soul at every further breath and step I take.
Never stop may be something more than an inevitable necessity: it may also be a pleasant lifestyle if you know how to slow down. Sun is shining again and they say that here, in Milan, we’ll have a little preview of the spring warmth on Sunday, so I decided to draw inspiration from the incoming season nuances and from the desire to blossom like its flowers.
Glam trotter: all the bright and delicate tones light joined to the endless ease of comfortable shapes that comply with the movements dynamism.
It’s not by chance that I chose a shirt and a parka by Double Agent, a bag from the new Y-Not collection and vintage-like sunglasses by Vespa Eyewear.
Because we have to be enough romantic to turn every particular into an emotion, but also enough realistic to know which path is the right one for us!

firma2

001
002
003
004
005
006
007
008
009.JPG
010.JPG
011.JPG

Ph. Franca Bergamaschi, Micol Uberti
newsep

CREDITS
Watch : Smile Solar
Hairstyle : Gold Hair Spa


Fotografie soggette a copyright
Per ulteriori informazioni scrivere a info.kindofglamour@gmail.com
farf1

The Peach Box jewels

Vi siete mai accorti che le cose più belle del mondo hanno forma circolare? Il sole, la luna, le pupille, un abbraccio, la bocca quando forma un bacio… credo sia davvero la perfezione, il cerchio. E me ne accorgo ancora di più ora che guardo l’anello e gli orecchini di The Peach Box che indosso in questo shooting. Il tondo è una forma senza limiti, senza cambi di direzione, accogliente, pura, quasi spiazzante oserei dire. E tutta questa bellezza si traduce in un fascino unico, diventa magnetica come tutte le cose semplici: perché celano sempre un mondo dietro e non smetteremmo mai di guardarle, no? Meraviglioso… vi lascio alle fotografie!
Have you ever realized that the most beautiful things in the world are circular? The sun, the moon, pupils, a hug, the lips when they give a kiss… I think that circle is perfection. And I can’t get more sure of this when I see the ring and the earrings by The Peach Box I’m wearing for this shooting. Circle is an endless shape, it doesn’t change direction, it’s comfortable and pure, it’s magnetic as long as it’s simple: simple things hyde a universe behind them and we can’t get enough to look at them for this. It’s amazing… here you are my pictures!

firma2

001
002003
004
005
006
007
008
009
010
int

Ph. Bruno Uberti, Micol Uberti
newsep

SPECIAL THANKS to
Revlon make up
Balato hairstyling

farf1

Every Monday… a new chance!

Io amo il lunedì! E’ l’inizio di qualcosa di nuovo e mi piace accoglierlo con entusiasmo.

Ho sempre pensato che nei giorni in cui si è felici e piene di energia è più bello indossare un look estremamente semplice: linee minimal e colori netti ma senza esagerati contrasti tra loro. È come se lasciassero spazio allo splendore che emaniamo noi, perché in fin dei conti non c’è niente di più bello da vedere se non una persona felice, siete d’accordo? Intanto la mia felicità è nata da quando ho visto per la prima volta questo spolverino in simil daino da Double Agent USA. Un colpo di fulmine che mi ha bloccata in mezzo al negozio con gli occhi che brillavano. E poi è proseguita nel trovarmi in mezzo a queste splendide giornate di un novembre che sembra aprile per girare lo shooting. Ma come si fa a non assorbire tutta questa carica naturale? Il caldo colore di questo capo, che tanto ricorda le foglie di questa stagione, ben si sposa con il mio incarnato. Non potrei chiedere di meglio. Vediamo insieme le foto! Un bacio…

I love Monday! It’s the benning of something new and I like to cheer it with happiness.


I always thought that during the days we’re happy, it’s nice to wear very basic outfits: minimal lines and sharp colors that match together well. It’s as if they left us the chance to be what is most bright in the look, at the end there’s nothing cooler than a joyful person, right? My happiness started when I saw this Double Agent USA suede dust coat for the first time. A love at first sight that paralized me in the middle of the store, with big shining eyes. And then it continued when I got to set the shooting in these amazing days of a November that seems to be an April instead. The warm color of this cloth, that reminds us of the leaves during this season, looks really great with my skintype. I couldn’t ask for me. Let’s the pics together! I kiss you…

firma2

micoluberti_doubleagent_spolverino11
micoluberti_doubleagent_spolverino6
micoluberti_doubleagent_spolverino5
micoluberti_doubleagent_spolverino2
micoluberti_doubleagent_spolverino8
micoluberti_doubleagent_spolverino9
micoluberti_doubleagent_spolverino12
micoluberti_doubleagent_spolverino3
micoluberti_doubleagent_spolverino7
micoluberti_doubleagent_spolverino10
micoluberti_doubleagent_spolverino1

Ph. Bruno Uberti
newsep

gruccia
DRESS
: Ovs – COLLANT: Piazza Italia
SHOES: Pin Up Roma


Contents and pics are property of Micol Uberti
farf1

A summer dream by Deichmann

SOLO UN’EMOZIONENon chiedo altro, solo un’emozione. Datemi semplicemente un brivido in cui percepire bellezza ed eleganza ed io la prenderò ad ispirazione e ne creerò un mondo.
JUST AN EMOTIONI won’t ask for anything else, just an emotion. Just give me a thrill in which I can feel beauty and elegance, and I swear I’ll take it for inspiration and I’ll create a world with it.
Continua a leggere “A summer dream by Deichmann”