FullArt, foulard… FOOD-ART!

Quando si dice che l’arte è cibo per gli occhi… Solo Ludmilla Radchenko poteva pensare di confezionare i suoi foulard in cashmere e seta in sacchetti di carta personalizzati, con tanto di indicazioni nutrizionali sul retro! Conoscete già la sua linea Siberian Soup FullArt? Vi consiglio di guardarla molto attentamente a questo link, perché presto ne sentirete parlare sul blog.

firma2

DSC_0961
DSC_0972

Ph. Micol Uberti
newsep

Fotografie soggette a copyright

farf1

DIETOX : il tuo equilibrio naturale

La dieta, si sa, non si inizia mai veramente di lunedì. E infatti io la comincio oggi, abbracciando la natura e riscoprendo il sapore autentico della frutta e verdura che vengono dalla terra e non viene modificato prima di arrivare a noi. In una parola, DIETOX. Il programma prevede appena 3 giornate durante le quali si consumano i centrifugati 100% bio che vi vengono inviati a casa freschissimi, appena fatti, e che comprendono vitamine, fibre e macronutrienti (come le proteine del riso) che purificano l’organismo e favoriscono l’eliminazione delle tossine. Dopo i cocktail party e i finger food della Fashion Week passata, direi che è la mossa giusta da fare per tornare in equilibrio con il mio corpo! Buona festa delle donne a tutte voi che mi state leggendo, vi auguro di non perdere mai di vista cosa voglia dire esserlo! Un bacio grande…

DIETOX : your natural balance

Diet never starts on Monday, it’s clear. This why I’m gonna do it today! I wanna feel at one with Nature and taste the real flavor of fruit and vegetable that comes from the Earth not passing by modifying processes. In one world, DIETOX. Its nutrional plan is composed by only 3 days during those you have to drink their 100% bio juices that they will send you at home as soon as they make them. These products are high in fibers, vitamines and macro-mutrients (such as rice proteins) that are gonna help you to get rid of toxines. I guess it’s the best way to go back to my balance after all the cocktail parties and finger food of the last Fashion Week in Milan!

firma2

001002003004.JPG005.JPG006.JPG

Ph. Micol Uberti
newsep

CREDITS
www.dietox.it

farf1

San Valentino in calice

Nel settore enogastronomico spesso ci si sofferma a parlare delle note olfattive di un prodotto, del suo sapore e della gradevolezza al palato, tralasciando così che un fattore fondamentale nell’ambito culinario è proprio quello legato alle emozioni. Mi piace riflettere su questo punto proprio ora che San Valentino è alle porte e risulta sempre molto gradito trascorrerlo proprio attorno a una tavola… Come ci fa sentire assaggiare una determinata pietanza? Cosa proviamo se sorseggiamo un vino particolare in una circostanza speciale? È proprio partendo da questo presupposto che ho pensato di parlare del sentimento che può nascere da una cena (o pranzo) di coppia in cui tutto ciò che proviene dalla cucina diventa veicolo di messaggi d’amore e passione che vengono sublimati proprio dai sapori che ritroviamo nei calici e nelle portate. È così che il Franciacorta Rosè Extra Brut Brolese di Villa Crespia, un morbido ma intenso equilibrio tra Pinot nero e Chardonnay di Arcipelago Muratori, ricrea la famosa sensazione delle “farfalle nello stomaco” a cui si affida la magia dell’innamoramento, soprattutto se abbinato ad un insolito antipasto a base di polenta con top di ananas freschissimo, mazzancolle grigliate, crema di aceto balsamico e foglie di menta biologica. Ancora, il Brolese seduce e rende l’atmosfera più misteriosa con un piatto di lussuosi fusilloni superiori La Molisana cotti al dente e serviti con tartare di tonno al pepe nero rigorosamente battuta al coltello, capperi sotto sale e pomodorini d.o.p. Pachino saltati in padella con un filo di olio extra vergine d’oliva. Siete ancora convinti che ci si possa innamorare solo con il cuore?

firma2

001
002
003
004
005
006
007
008
009
010
011
012.JPG
013
014.JPG
015
016
017.JPG
018.JPG
019.JPG
020
021.JPG

Ph. Micol Uberti
newsep

SPECIAL THANKS to www.fabulouspartydesign.com

Fotografie soggette a copyright
Per maggiori informazioni scrivere a info.kindofglamour@gmail.com

farf1

Il risveglio più dolce

Ci sono mattine in cui svegliarsi prima del sole non diventa un peso: accresce solamente la voglia di vedere quanto meravigliosa potrà essere la giornata che ci attende al di là dell’ultimo crepuscolo prima dell’alba e si aspetta che arrivi la luce davanti a una finestra, con una tazza di infuso caldo in mano e lo sguardo che si perde oltre qualsiasi confine immaginabile nella realtà.
Oggi è così.
A differenza dei più, io amo i lunedì e sapete perché: li vivo come una promessa per la settimana che sta nascendo! In questo spirito di sintonia con ciò che mi circonda, voglio pensare a ciò che mi fa stare bene e sentirmi parte di questo equilibrio naturale antico come il mondo, di cui spesso ci dimentichiamo.
L’oro del miele, la trasparenza delicata dei petali dei papaveri, le note misteriose dei fiori di bosco… Se si pensasse che queste sono solo immagini evocative di un benessere impalpabile si commetterebbe un grave errore, perché invece è esattamente ciò che si ritrova nei prodotti genuini e da agricoltura biologica che propone l’Erboristeria Il Melograno ad Arezzo. Un tripudio di profumi così intenso che sembra quasi si possa prendere con le mani e stenderlo sulla pelle.
Ma perché, poi, “sembra”?

E la stessa naturalezza la si trova in ciò che ancora viene fatto artigianalmente da generazioni esperte, che sanno trasformare sapientemente ogni ingrediente in un capolavoro culinario: allora le mandorle diventano raffinate seduttrici del palato in un piccolo macaron e il cioccolato riempie di allegria anche gli occhi vestendosi di praline coloratissime che strappano un sorriso e si fanno additare all’istante dietro il bancone della Pasticceria Zilioli a Provaglio d’Iseo.

firma2

001
002
003
004
005
006
007
008
009
010
011
012
013
014
015
016
017

Ph. Micol Uberti
newsep

Fotografie soggette a copyright
Per maggiori informazioni scrivere a info.kindofglamour@gmail.com

farf1

Roadhouse Grill experience

Stanchi di mangiare dopo le feste? Vi do un buonissimo motivo per non esserlo!

Buongiorno a tutti e bentornati sul mio blog! Spero che le vostre feste natalizie siano state serene e divertenti quanto le mie. Comincio la settimana parlandovi di un argomento di cui avrete fatto seriamente una scorpacciata nei giorni scorsi: CIBO! Dite quello che volete, per me non è mai abbastanza, quando è buono. Vi porterò in un posto in cui sono quasi certa che non avrete messo piede durante questi giorni ma che può diventare un’ottima idea per le prossime serate in cui ci sono ancora amici da vedere e qualche regalo da scambiarsi. Perché non farlo in un ambiente particolare, davanti ad una succulenta bistecca cotta esattamente come vorreste voi? E allora cercate il ristorante Roadhouse Grill più vicino a voi e precipitatevici! Io sono andata in quello di Rovato (BS), che ha aperto da pochissimo ma che attira già molte persone. Il nome della catena è una garanzia e ogni volta che si mangia da loro si scopre qualcosa di nuovo. Il mio pasto si è aperto con un mix di fritti tra cui chicken wings leggermente piccanti, onion rings e striscioline di morbido petto di pollo impanato, il tutto accompagnato da una salsa RoadHouse deliziosa e da noccioline. Come piatto principale, poi, ho scelto la picanha, un taglio di carne tipicamente brasiliano, scottato alla piastra, con contorno di patate novelle all’olio extravergine di oliva. La mia collaboratrice, invece, si è gustata una bistecca di manzo alla griglia con jacked potato al burro. Un calice di rosso toscano io ed uno di bianco lei e si è brindato alla felicità delle nostre pance! Ma la grande e inaspettata sorpresa è arrivata con il momento del dessert. Appena ho letto sul menù la proposta delle nuove Fondants Winter Edition, ho voluto provare la formula che comprendeva tutti i gusti che offrono: così è arrivato un vassoio di sei piccoli muffin al cioccolato con un morbido cuore fondente al caramello, nocciola, cioccolato, lampone, banana e cocco. Piatto ricco, mi ci ficco! La ciliegina (letteralmente) sulla torta? Un’orgasmica meringa ricoperta di mousse al cacao e scaglie di cioccolato. Difficile da descrivere a parole. Anzi, facciamo così: provatela e basta! Se io, proprio io che amo proporvi pietanze preparate in prima persona e che tengo molto alla genuinità, mi sento di consigliarvi un ristorante, vuol dire che la qualità non delude davvero! Vi lascio allo shooting che ho scattato per voi: attenzione, quello che vedrete è il ristorante, non il paradiso, anche se ci si avvicina molto!

firma2

1
2.JPG
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19

Ph. Micol Uberti
newsep

Special thanks: Piero Guidi bag

BIRTHDAY GIRL gifts!

Auguri a me!

Che felicità immensa che mi fa provare il giorno del mio compleanno… sarà che sono un po’ vanitosa e mi piace essere coccolata, ma sapere che c’è una data nell’anno che è solo mia mi piace da morire! Oggi compio 26 anni e voglio assolutamente mostrarvi tutti i regali che i miei sponsor mi hanno mandato per l’occasione. Come si fa a non amarli? Tutto questo affetto e questa gentilezza mi fanno quasi commuovere. Perciò prima di tutto… GRAZIE!

1
2

Ero indecisa se farvi vedere prima la parte food o quella fashion, così nel dubbio ho deciso di fare un mix. Sono certa che adorerete i braccialetti ad elastico di Rue Des Mille… per chi è alla ricerca del principe azzurro non può mancare la ranocchia e invece il ferro di cavallo (che tra l’altro richiama uno dei due segni zodiacali tra cui sono nata) insieme al quadrifoglio portano fortuna se li si porta sempre con sé…

3
4

C’è poi la magnum del millesimato franciacortino di Arcipelago Muratori, pronto per essere sbocciato questa sera con i miei amici. Mentre invece in famiglia abbiamo optato per un brindisi più insolito, aprendo a mezzanotte la bottiglia di Braulio Made in Cima che mi attendeva da un paio di settimana e mi strizzava l’occhiolino dalla dispensa della cucina…

5
6
7

A proposito di questa sera! Voglio essere luminosa ed elegante per la festa, che ne pensate se indossassi questo bracciale alto lavorato e placcato oro di Boccadamo? Penso proprio che con un abito semplice e monocromatico sarebbe semplicemente divino…

8
9

Del resto, il party ufficiale è proprio oggi, mentre quello di domani sera sarà più easy anche se sempre all’insegna della qualità. Mi tocca (e dico “tocca” perché in realtà ne sono un po’ gelosa) condividere con gli invitati le mie adorate birre del Birrificio Curtense. Quella acida e quella alle castagne sono esclusive di questo periodo! Magari però è meglio anche preparare qualcosa da mangiare e puntare sui carboidrati, giusto per assorbire un pochino la parte alcolica… mi inventerò qualche ricetta particolare con la pasta più buona che ci sia in Italia: La Molisana! Porosa e consistente, non può che assicurarmi un risultato impeccabile nei primi piatti.

10
11
12
13

Ora vi mostro l’ultimo regalo scartato, gli altri due li scoprirete seguendomi su Instagram (@micoluberti_official). Guardate un po’? Si tratta di due bracciali tempestati di brillantini, uno ottanio e l’altro champagne, con chiusura a calamita. Non posso che ringraziare con tutto il cuore Le Briciole per questi splendidi bijoux!

14

Et voilà, ecco gli ultimi due pacchetti. Uno è di MAMA Calzature, brand partenopeo che si è recentemente lanciato anche nell’abbigliamento. Non vi svelo cosa contiene ma vi do un indizio… PIZZO! Non dico di più.

15

Questo invece è un pensiero natalizio da parte di Happy Socks, un simpatico regalo giunto a casa a sorpresa. Ciò che c’è dentro è troppo carino! Lo vedrete presto sui miei social.

16

Ora è meglio che corra a prepararmi perché, nonostante sia il mio bday, ci sono molte cose da fare come sempre. Grazie per aver passato questi minuti con me! Spero vi siano piaciute le foto che ho scattato personalmente per voi. Ringrazio in particolar modo LineArredo per la location fighissima 😀

Vi mando tantissimi baci!

firma2

Brindiamo all’amore!

Una tavola di Natale semplice, giovane e alternativa. Dove sono le emozioni a regnare sovrane.

Il Natale fa così profondamente parte della tradizione che spesso non ci accorgiamo che ogni anno potrebbe essere diverso da quello precedente e potrebbe essere interpretato in mille modi nuovi. Io sto a metà tra l’innovazione e il rispetto per le nostre radici e cerco sempre di conciliare i due emisferi, così per questo 25 dicembre 2015 ho pensato ad un festeggiamento raccolto con poche persone veramente vicine a me. Un Natale giovane, allegro, ma che porta in tavola le eccellenze della nostra terra, del nostro Paese, perché il cibo deve sempre essere di ottima qualità. Un brindisi di augurio durante l’antipasto con il delizioso millesimato di Arcipelago Muratori (quanto è bella la confezione natalizia!), da accompagnare a qualche fetta di salame artigianale della norcineria franciacortina Polastri Macèlér, un’attività di famiglia dalla lunga esperienza in questo campo, che si tramuta in sapori intensi e unici. E per concludere non riesco a pensare a niente di meglio se non una fetta di panettone Pretto accompagnato da un bicchierino di amaro Braulio. So che Pretto è un nome che vi dice qualcosa, infatti è una famosa catena italiana di gelaterie artigianali. Ma non si sono fermati solo a coni e coppette! La loro bakery propone infatti dei dolci spettacolari, come quello che vi propongo oggi. Il Braulio invece è stato amore dalla prima volta che l’ho assaggiato, cosa potrei dirvi di più se non che è eccezionale grazie alle erbe con cui è fatto e che è perfetto per questa stagione soprattutto dopo un pranzo abbondante e ricco come quello del 25 dicembre? A completare il tutto ci sono gli adorabili tag per il panettone ed i segnaposto che ha creato per me Fabrizia di @fabulouspartydesign, una ragazza piena di idee geniali che ha reso speciale la mia tavola di Natale! Avete già visto una piccola preview dei cartoni sul mio profilo Instagram (@micoluberti_official) qualche giorno fa. Contattate Fabrizia per avere i vostri decori personalizzati! Saprà consigliarvi al meglio. Ora vado a preparare una ricettina di antipasti che vorrei proporvi la prossima settimana… vi lascio alle foto sperando che vi offrano degli spunti utili!

firma2

micoluberti_tavolanatale17
micoluberti_tavolanatale1
micoluberti_tavolanatale2
micoluberti_tavolanatale10
micoluberti_tavolanatale7
micoluberti_tavolanatale8
micoluberti_tavolanatale11
micoluberti_tavolanatale5
micoluberti_tavolanatale12
micoluberti_tavolanatale9
micoluberti_tavolanatale3
micoluberti_tavolanatale13
micoluberti_tavolanatale14
micoluberti_tavolanatale15
micoluberti_tavolanatale16
micoluberti_tavolanatale19
micoluberti_tavolanatale18micoluberti_tavolanatale20
micoluberti_tavolanatale4
micoluberti_tavolanatale6

Ph. Micol Uberti
newsep

Special Thanks to http://www.linearredointerni.it

farf1

Un radicchio speciale

Tutti a tavola con me! Oggi si mangia una pasta veg gustosissima con un ingrediente nobile.

Se vi dico la parola “radicchio” pensate subito a quello rosso, vero? E invece ne esiste anche una qualità più pregiata che viene direttamente da Castelfranco, nel trevisano, ed è il radicchio variegato. Amaro e dal colore pallido, si presta molto bene per creare primi piatti che possono includere una fantasia di ingredienti molto ampia. È da un po’ di tempo che non vi propongo qualche ricetta ed oggi, per farlo, mi sono fatta dare un consiglio dal mio amico Jacopo, che ci ha preso in pieno. Vi spiego allora come preparare un pasta veg davvero speciale!

micoluberti_ortoromi8

Come avrete capito, in questa ricetta l’elemento principe è proprio questa insalata, ecco perchè è necessario che sia di alta qualità e freschissima: io ho scelto quella di OrtoRomi, da sempre una garanzia per quanto riguarda il mondo delle verdure. Per chi non la conoscesse, è un’azienda che offre la possibilità di acquistare il fresco ma anche piatti pronti di vario tipo.

micoluberti_ortoromi5

Torniamo a noi! Preparare questo piatto è facile e veloce, vedrete che verrà apprezzato da tutti, purchè siano adulti per via del sapore amarognolo che la contraddistingue. Mentre fate bollire l’acqua per le linguine, affettate la cipolla in pezzi grossolani e la mettete a soffriggere insieme ad uno spicchio di aglio in 2 cucchiai di olio preriscaldato in padella. Una volta che il trito è imbiondito, aggiungete il radicchio ulteriormente tagliato a listarelle e coprite con un coperchio in modo da dargli una veloce stufata (5 minuti saranno più che sufficienti). Lasciate riposare senza coperchio per il tempo necessario alla cottura delle linguine. Una volta scolate, unitele al radicchio, aggiungendo sale, un cucchiaino di pepe nero ed uno di noce moscata. Fate saltare a fiamma viva per circa 3 minuti e… voilà! Il pasto è servito! Io l’ho accompagnato con un bicchiere di Lacrima Cristi ma mi rendo conto che per alcuni palati potrebbe essere un mix troppo austero, in tal caso potete abbinare anche un vino bianco più leggero e delicato al palato. Fatemi sapere come lo avete trovato!

firma2

micoluberti_ortoromi7
micoluberti_ortoromi1
micoluberti_ortoromi3
micoluberti_ortoromi2
micoluberti_ortoromi4
micoluberti_ortoromi6

Ph. Micol Uberti
newsep

farf1

PhotoSì è un’emozione per sempre

Avete mai provato un’emozione così forte da desiderare di portarla con voi per sempre?

Capita, a volte, che la gioia che ci inonda il cuore in un determinato momento sia così incontenibile da aver la voglia di fermare il mondo per un secondo, giusto il tempo del click della macchina fotografica, per poter conservare quell’istante per sempre. A me succede spesso e non è per forza legata ad un’occasione speciale, di quelle “speciali” per antonomasia intendo… vi spiego cosa voglio dire. Si pensa spesso che le cose straordinarie possano capitare solo in frangenti che si distaccano un po’ dalla solita quotidianità, ma io sono una convinta sostenitrice del motto “la bellezza sta negli occhi di chi guarda”. Il segreto sta sempre nel punto di vista da cui si osserva il mondo! Ed è ancora più interessante scoprire tutta la meraviglia che si nasconde nelle piccole sfumature di ogni minuto che viviamo… la fotografia, per me, è una passione che è nata circa 10 anni fa, quando mi divertivo a immortalare scorci della città o dettagli della natura, e poi a poco a poco si è fatta sempre più matura e ho cominciato a scoprire anche le immense possibilità della reflex che mi ha regalato papà. Certo, però il problema a volte è che si vorrebbe avere quegli scatti appesi alla parete in modo da mostrarli a tutti, oppure quelli che vorremmo tenere sempre con noi nel portafogli o sul comodino. E allora il file digitale non basta più. A volte sentiamo il BISOGNO di condividere quelle immagini con gli altri. PhotoSì dà la possibilità di concretizzare questo desiderio! Ho avuto la fortuna di conoscere da vicino questa azienda di Riccione e di vivere con loro delle emozioni uniche, perchè per loro la vita è uno spettacolo da celebrare (non a caso l’hashtag di riferimento è #yourlifeisashow)… ora vi racconto il modo contemporaneamente semplice e grandioso in cui hanno trasformato un normalissimo pomeriggio d’autunno in un capitolo indimenticabile della mia vita!

IMG_9015
IMG_8960
IMG_8948

Giovedì 12 novembre, io ed altre 19 blogger provenienti da tutta Italia ci siamo trasferite a Rimini. Ridente località romagnola conosciuta per il divertimento e la vita notturna, si è presentata a noi con uno splendido sole e la gentilezza tipica delle persone che la popolano. Abbiamo raggiunto il Duomo Hotel e… beh, dopo essermi imbambolata a rimirare la splendida suite che mi avevano riservato (non potete capire il dispiacere di non poter usare la vasca idromassaggio sul mio terrazzino privato!) e aver fatto mille foto che ora vi mostro, siamo andate nel centro storico a goderci una meritata piadina.

20151112_141759
DSC_0004
DSC_0007
DSC_0016

In seguito a questa golosa pausa abbiamo incontrato lo staff di PhotoSì. E in quel momento abbiamo capito che le ore a venire sarebbero state sicuramente fuori dal comune! Dopo aver creato 4 squadre da 5 blogger ciascuna ed aver affidato a ogni team un cicerone, ci hanno mandate per le strade di Rimini per risolvere degli indovinelli misteriosi che ci hanno condotte, poco per volta, in alcuni locali e negozi storici del paese. Una volta arrivate in questi luoghi, i proprietari ci spiegavano come creare i prodotti tipici che vendevano, tutti legati alla tradizione romagnola. Ed è stato così che mi sono ritrovata da La Saraghina con un coltello in mano a pulire calamari per prepararli alla frittura, mentre le mie amiche preparavano piadine, verdure da grigliare, alette di pollo piccanti…

Ma ci siamo anche improvvisate sarte! Del resto, chi meglio di giovani appassionate di moda potevano riuscire nell’intento? E devo dire che il risultato è stato davvero ottimo (modestamente, oserei dire anche il migliore in assoluto, ma non ditelo ai membri delle altre squadre! 😀 ) ed è stato un altro momento di grande divertimento.

IMG_9842
IMG_8978
IMG_8989

Ci siamo scoperte bariste, mentre preparando un cocktail di frutta, e cuoche, impastando delle tagliatelle (dalla dubbia commestibilità, mi sa che abbiamo fatto un po’ di casino!) prima di trasferirci in pullman, stanche ma al settimo cielo, presso la sede di PhotoSì a Riccione. Per un’amante della fotografia come me, qui si sono aperte le porte del paradiso. Metri e metri di bobine stampate, cornici e libri rilegati dappertutto che con semplicità raccontano la storia di una vita, di mille vite, foto posate ed attimi colti al volo… che bellezza, avrei trascorso un mese intero lì dentro per farmi spiegare tutti i singoli passaggi!

IMG_8993
IMG_8997
20151112_155934.jpg
20151112_162841.jpg
20151112_163427
DSC_0044

Pensate che in una bobina come quella che vedete qui sotto, ci sono oltre 3000 fotografie!

DSC_0036

Non è meraviglioso? E le tipologie di prodotti offerte sono più di 100! Quello che mi ha colpito di più sono stati i libri. L’idea di avere una fiaba personalizzata è molto romantica e dolce ed è bello pensare che un giorno potremo mostrare ai nostri figli e nipotini ciò che eravamo quando ancora loro non c’erano, oppure fargli vedere quanto erano piccoli anni prima! Io mi ricordo che quando la mamma mi faceva vedere le foto dei miei primi mesi di vita le chiedevo sempre se era possibile che potessi essere così diversa…

DSC_0034
DSC_0033
20151112_185008
DSC_0032

Senza memoria, non siamo nulla. Saremmo entità che vagano nell’universo senza un’origine e ciò porterebbe a non avere neppure una meta. Ma ci pensate? Tutto ciò che viviamo ogni singolo giorno deriva da ciò che sappiamo di quelli precedenti! Ci sono ricordi che ci cambiano l’umore in un secondo e solitamente sono quelli positivi ciò a cui teniamo di più. Altrimenti che significato avrebbe tirar subito fuori il cellulare per farsi un selfie con il nostro cantante preferito o con le amiche in una serata che vorremmo durasse per sempre? Perciò stampare una fotografia è un po’ come assicurarsi di essere sempre felici. Io credo che, in un mondo che va veloce e in cui tutto cambia in un batter d’occhio, ci siano cose che devono per forza restare. Si devono fermare, devo rimanere intatte negli anni. E queste cose sono le emozioni. Le emozioni che ho provato in quei momenti con le ragazze, persone eccezionali che sono grata di aver conosciuto, il contatto con la nostra storia che ho percepito mentre sentivo la farina sotto le dita, mentre chiedevo a un passante se sapesse indicarmi la sartoria che cercavano… la vita è veramente uno spettacolo.

IMG_9805
IMG_8971
IMG_8985
IMG_9814
DSC_0023

Ringrazio con tutto il cuore lo staff per avermi resa parte di questa bellissima iniziativa e tutte le blogger con le quali ho condiviso attimi che non sarebbero stati altrettanto vivi senza di loro. Vi lascio con un piccolo consiglio: arriva il Natale e anche i regali! Iscrivetevi QUI al sito PhotoSì per ottenere il 10% di sconto sul primo acquisto.
Buona giornata!

firma2

EVENTO PHOTOSì

Birra preziosa dalla Franciacorta

Franciacorta è l’oro in un bicchiere. Anzi, in un boccale!

Fresche, artigianali, piene di gusto: le birre del Birrificio Curtense sono prodotte da un gruppo di ragazzi in mezzo ai vigneti della Franciacorta e sono frutto di processi accuratissimi con cui vengono lavorate tutte le materie prime, di alta qualità e assolutamente genuine. Perfette per brindare a questo, che è il mio 200° post pubblicato!

Continua a leggere “Birra preziosa dalla Franciacorta”