Creazioni Antonella. Dettagli di luce.

Quando, come oggi, si conclude la Fashion Week, ci si porta a casa tanta stanchezza, è vero, ma anche tanta propositività verso i futuri progetti e tanti bei ricordi della giornate passate.
Capita che non sia tutto come previsto, capita che ti si scombina qualche piano, ma a conti fatti scopri che è andata molto meglio così e che i piccoli rimpianti che hai sicuramente saranno meno delle sorprese che inaspettatamente hai ricevuto.
Un imprevisto di cui mi dispiaccio, è il non esser riuscita ad indossare questo abito di Creazioni Antonella, che in show room ho notato immediatamente per via dello scollo floreale con dettagli Swarovski (che già immaginavo incorniciare perfettamente la mia collana 4YouJewels) e della delicatezza impalpabile della gonna.
Un mix perfetto per le giornate primaverili in arrivo… che però purtroppo hanno lasciato spazio al ritorno di un freddo tagliente durante la settimana passata.
Per fortuna che ero già riuscita a fotografarlo nel weekend precedente, quando il sole splendeva e riscaldava l’aria!

dsc_0854-02
dsc_0872-01
dsc_0858-01
dsc_0867-01-01
dsc_0878-01
dsc_0883-01
dsc_0882-01

Fotografie a cura di Bruno Uberti

lineasemplice

Coach The Fragrance. A pink inspo.

C’è bisogno di rosa, oggi.
C’è bisogno di delicatezza, armonia, dolcezza e sensualità.

La mia routine quotidiana prevede un risveglio morbido, un caffè americano da gustare con una manciata di mandorle e un’agenda da consultare ed aggiornare.
Poi doccia, detersione, capelli da asciugare e mettere in piega.
Ma il rituale centrale del momento della preparazione, per quanto mi riguarda, rimane quello in cui indosso il mio profumo. E tutto si completa.
Posso uscire senza trucco, senza acconciatura, in sneakers e felpa, ma non deve mai mancare quell’odore inconfondibile dell’essenza che ho scelto e che parla di me.

Perfetta per raccontare il mio spirito libero, leggero, ma dolce e avvolgente è la nuova fragranza Coach, presentata da poco e disponibile presso le profumerie Limoni.
Appartiene alla famiglia degli ambrati-floreali: anzi, la definizione corretta è “florientale”, grazie alle connotazioni di foglie di lamponi, rosa turca e suede che ne fanno un bouquet ammiccante ma mai invasivo, delicato ma con carattere.
Il mio ragazzo lo ha amato da subito e se a voi sembra una sciocchezza, rivedete la vostra idea!
Il profumo è un mezzo di comunicazione potentissimo da non sottovalutare mai.

dsc_0020-01
dsc_0021-01-2
dsc_0025-01

Fotografie a cura di Micol Uberti

lineasemplice

Patrizia Pepe: charleston time!

Se sentite nell’aria le note di una composizione jazz, significa che sono appena passata di lì, poco prima di voi.
Frange, fiocco intorno al punto vita, argento (paillettato) vivo addosso.
Semplicemente un abito firmato Patrizia Pepe che rimanda subito al mondo del charleston!

1 pepe frange - uberti
2 pepe frange - uberti
3 pepe frange - uberti
4 pepe frange - uberti
5 pepe frange - uberti.jpeg
6 pepe frange - uberti
7 pepe frange - uberti
8 pepe frange - uberti
9 pepe frange - uberti

Fotografie a cura di Bruno Uberti

lineasemplice

Elisabetta Franchi: intrecci di classe.

Sei tu la mia città che si colora quando è sera
Dentro ai vicoli sei nera e ti ricordi solo allora
Della tua vera natura e hai bisogno un po’ di me
Per sentirti meno sola, per sentirti una città
Che resta sempre e ancora accesa.

Sei tu la mia città – Negramaro


Cerdelli Luxury Shop (shop online|facebook|instagram), boutique di grandi firme prestigiose, ha pensato per me e per la mia partecipazione all’evento di presentazione internazionale della nuova Fiat 500 Riva tenutosi a Sarnico questo incantevole abito firmato Elisabetta Franchi, con dettagli ricamati sulla gonna e cintura intrecciata coordinata.
Un capo di infinita classe acquistabile anche sul sito dello store.

cerdelli - elisabetta franchi - uberti 1
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 2
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 3
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 4
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 5
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 6
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 7
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 8
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 9
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 10
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 11

Fotografie a cura di Bruno Uberti

lineasemplice

Lo yacht più piccolo del mondo

(english version below)

Sarnico, 27 giugno 2016 – I cantieri navali Riva aprono le porte del loro regno (e non sto usando un termine casuale) a giornalisti ed esperti del settore motoristico per un evento straordinario, di gran classe esattamente come la location: l’anteprima internazionale della nuova arrivata in casa Fiat, la meravigliosa 500 ispirata all’ultimo motoscafo della flotta sarnicense, presentato appena 4 giorni fa, un capolavoro di una decina metri chiamato Aquariva Super.

pc fiat riva - uberti 1

Durante la conferenza stampa, presente in prima fila anche Marchionne, Amministratore Delegato di FCA (Fiat Chrysler Automobiles ndr), le personalità creative del gruppo hanno raccontato la nascita e lo sviluppo di questo progetto a quattro mani tra le due storiche ed iconiche realtà industriali. Due potenze che si uniscono tra loro per dar vita ad un prodotto culturale che trascende il tempo e riassume in semplici linee e interni preziosi ma minimali tutta la bellezza di due miti assoluti come il cinquino di casa Fiat e gli yacht Riva (durante questo incontro con il lusso, io ho avuto il piacere di poter solcare le acque del mio lago su un Iseo – un mito –, ad esempio). Ed è stato proprio Carlo, ingegnere e discendente diretto del fondatore del cantiere navale, a definire per la prima volta “il motoscafo come una cabriolet su acqua”. Mai frase fu più profetica: dopo decenni, vediamo il suo sogno realizzato anche sulla terraferma.

pc fiat riva - uberti 2
pc fiat riva - uberti 3
pc fiat riva - uberti 4

pc fiat riva - uberti 5
Carlo Riva

pc fiat riva - uberti 6pc fiat riva - uberti 7
pc fiat riva - uberti 8
pc fiat riva - uberti 9
20160627_143516-01
pc fiat riva - uberti 10
20160627_143922-01
pc fiat riva - uberti 11
pc fiat riva - uberti 12
pc fiat riva - uberti 13
pc fiat riva - uberti 14
pc fiat riva - uberti 15
pc fiat riva - uberti 16

Sarnico, 27th June 2016Riva boatyard on Iseo lake guested journalists from anywhere in Europe to discover the new Fiat 500 Riva. An icon, a piece of italian history, a model of style. Both the brands tell us a long and incredible story of mastery in building tangible dreams: the little girl from Fiat family get dressed by Riva in a wonderful blue clothing, inspired by Aquariva, that has been shown off 4 days ago. Watch out folks, “the smallest yacht in the world” is coming to town.

pc fiat riva - uberti 17

ATTENZIONE! Stasera, h. 18.00, scopriremo insieme gli interni e l’equipaggiamento della nuova 500 Riva. Ci vediamo qui sul blog!
ATTENTION, please! Tonight at 18 o’clock we’ll see together the interior design of this amazing car. Don’t miss it! We’ll meet here on the blog.


Special thanks to Cerdelli (website) for my amazing dress
by Elisabetta Franchi.

Fotografie a cura di Micol Uberti, Franca Bergamaschi

lineasemplice

#WeAreTerranova : quando la moda unisce le persone

Il mio look Terranova

Ho sempre trovato estremamente elegante l’accostamento di bianco e blu.
Ma mai come in questo caso ho sentito così vicino questo abbinamento cromatico.
L’insieme creato dalla maglietta Terranova con scollo a barca a righe sottili, i pantaloni candidi e i mocassini Le Prosperine, con il loro colore intenso e il dettaglio delle nappine, mi ha davvero stregata! Mi permetto di darvi un consiglio: nella scelta degli accessori, preferite sempre una collana lunga con ciondolo, con questo taglio di T-shirt, e rispettate la gamma cromatica dei vestiti: argento con i toni freddi ed oro o bronzo con quelli caldi.
Quando ho creato questo outfit ero già in vena di vacanze, passeggiate sul lungolago, aperitivi sulla riva… e questa atmosfera magica non è stata rovinata neppure dalla pioggia che è arrivata improvvisamente a trovarci, mentre eravamo nel bel mezzo dello shooting.

Il progetto #WeAreTerranova

Questo look parla di classe nonostante sia minimal e sporty ma, soprattutto, racconta una storia di generosità: forse non lo sapete, ma Terranova è un brand low cost che sta portando avanti un’iniziativa davvero speciale. Infatti una grossa percentuale dei suoi ricavi viene destinata alla costruzione di scuole, asili e strutture umanitarie nei Paesi sottosviluppati del Terzo Mondo. Ecco perché tengo così tanto al progetto #WeAreTerranova e ne sono una orgogliosissima ambasciatrice. Spero di vedere presto molti vostri selfie in cui indossate un capo di questo marchio e in cui citate l’hashtag dedicata, proprio come ho fatto io sul mio profilo Instagram @micoluberti_official.
Un bacio a voi!

firma2

micol uberti - terranova 1 - 3
micol uberti - terranova 1 - 5
micol uberti - terranova 1 - 8
micol uberti - terranova 1 - 6
micol uberti - terranova 1 - 10
micol uberti - terranova 1 - 4
micol uberti - terranova 1 - 1
micol uberti - terranova 1 - 9
micol uberti - terranova 1 - 2
micol uberti - terranova 1 - 7

Fotografie a cura di Bruno Uberti

sepfinale

The Peach Box jewels

Vi siete mai accorti che le cose più belle del mondo hanno forma circolare? Il sole, la luna, le pupille, un abbraccio, la bocca quando forma un bacio… credo sia davvero la perfezione, il cerchio. E me ne accorgo ancora di più ora che guardo l’anello e gli orecchini di The Peach Box che indosso in questo shooting. Il tondo è una forma senza limiti, senza cambi di direzione, accogliente, pura, quasi spiazzante oserei dire. E tutta questa bellezza si traduce in un fascino unico, diventa magnetica come tutte le cose semplici: perché celano sempre un mondo dietro e non smetteremmo mai di guardarle, no? Meraviglioso… vi lascio alle fotografie!
Have you ever realized that the most beautiful things in the world are circular? The sun, the moon, pupils, a hug, the lips when they give a kiss… I think that circle is perfection. And I can’t get more sure of this when I see the ring and the earrings by The Peach Box I’m wearing for this shooting. Circle is an endless shape, it doesn’t change direction, it’s comfortable and pure, it’s magnetic as long as it’s simple: simple things hyde a universe behind them and we can’t get enough to look at them for this. It’s amazing… here you are my pictures!

firma2

001
002003
004
005
006
007
008
009
010
int

Ph. Bruno Uberti, Micol Uberti
newsep

SPECIAL THANKS to
Revlon make up
Balato hairstyling

farf1