Porsche Design. L’eleganza del minimal.

Linee semplici, pochi colori: l’essenza del gusto minimal si riassume così.
I dettagli sono davvero pochi, ma curatissimi. L’occhio viene accompagnato ad apprezzare l’insieme delle forme, non viene sovraccaricato da troppe informazioni visive che lo distraggono e stancano.
A me piace moltissimo, lo sappiamo, ma se questo mood è riuscito a colpire anche Daniele, che è più amante di ciò che è sgargiante ed esteticamente “pieno”, significa che non si tratta più solamente di begli oggetti.
Infatti ci troviamo niente meno che da Porsche, nell’elegante showroom di via della Spiga, ad ammirare gli Iconic Pieces creati dal loro centro stile, che si occupa di tutti i loro prodotti di design. Una parentesi di estremo lusso durante il nostro FuoriSalone.

cof
cof
cof
cof
cof
porsche - 06.jpg
porsche - 07.jpeg
cof
cof
porsche - 10.jpeg
cof
cof

cof
Yoko’s

Il mio look
Kaftano by Bkib

Fotografie a cura di Micol Uberti

lineasemplice

BMW i8 MemphisStyle: portatele rispetto.

Stronzetta. Sì, la definirei così la nuova BMW i8 MemphisStyle la cui carrozzeria è stata creata da Garage Italia Customs.
Naturalmente mi riferisco al senso buono del termine…

Sembra osare tutto eppure è impeccabile, irriverente, non ha bisogno di chiedere il permesso per rubare l’attenzione degli occhi di chi passa.
Un gioiellino, in sostanza, così colorato che un distratto potrebbe pensare che è un giocattolo, ma così accuratamente rifinito che non si può che trattarla con la massima serietà.
E se tutto questo nome complesso vi fa pensare che sia troppo esotica per noi, cambiate idea in fretta: di straniero c’è solo la meccanica, il gruppo Memphis a cui si ispira è italiano tanto quanto il centro stile che l’ha realizzata!

cof
bmw garage custom - 02.jpeg
cof
bmw garage custom - 03b.jpeg
bmw garage custom - 04.jpeg
bmw garage custom - 05.jpeg
bmw garage custom - 06.jpeg
cof
cof

Kimono by Bkib

Fotografie a cura di Micol Uberti

lineasemplice

Fiat 500 Riva – Yacht on the road

Ad un certo punto della conferenza stampa di cui vi ho parlato stamattina (se vi siete persi l’articolo, basta cliccare QUI per trovarlo), le luci si fanno più basse e la musica, composta dalle note di Somewhere Beyond the Sea suonata da un’orchestra sinfonica, si fa più piena.
Ed ecco che entra in scena lei e niente è più come prima.
Non mi sembra di esagerare a dirlo, perché quando un gioiello del genere fa la sua comparsa, tutti gli equilibri precedenti cambiano: gli occhi sono lì, la mente comincia a vagare apprezzando la sua estetica e sognando viaggi meravigliosi lungo la Costa Azzurra a bordo della piccola Fiat 500 Riva, i suoni intorno si fanno più ovattati e lontani e la storia d’amore tra te e quella carrozzeria “Blu Sera” inizia proprio in quell’istante.
When she comes into the press room, anything turns different: eyes on her, mymind that softly slips away toward a magical world made of trips in Cote d’Azur… a real love story began as long as I fell in love with her “Evening Blue” body.

riva 500 design - uberti 1

Il colore intenso è un grande classico Riva, immediatamente riconoscibile da chi, in questo mondo di lusso ed eleganza, è abituato a viverci da sempre.
The color is something very familiar to those who usually live in this world of class and luxury, a typical shade of Riva.

riva 500 design - uberti 2

I sedili si vestono di un’elegante pelle Poltrona Frau, in un delicato tono panna con profili in tinta con l’esterno.
Seats are covered by an elegant Poltrona Frau light beige leather and their features match with the outside.

riva 500 design - uberti 3

Un dettaglio che personalmente ho trovato davvero bello è il cerchione: a 20 razze sottili dipinte con la tavolozza bicromatica dell’intera vettura e mozzo lavorato. Una particolarità di cui non ho trovato notizie online ma che non è sfuggito al mio occhio scrutatore e amante del bello!
I loved to die the wheel rims, those special details I instantly noticed when I saw this Fiat 500 Riva: composed by 20 spokes that have been painted with the same palette elements of the rest of the car and by a decorated hub.

riva 500 design - uberti 4

La plancia è completamente rivestita di legno di mogano, con profili in acero proprio come i motoscafi Riva. Un vero lusso per gli occhi. La presenza di questo materiale di ritrova anche nel volante, nel battitacco e nel baule. Ricoprire il cruscotto non è stato certo semplice ma è stato ugualmente possibile grazie ad un’invenzione esclusiva, primato mondiale assoluto, di casa Fiat: una scocca completamente in fibra di carbonio che fa da supporto al legno, assorbendo così le microvibrazioni e rendendo totalmente silenzioso il rivestimento.
Dashboard is completely covered by a mohogany wood panel and features are made of maple. This cladding lays upon a carbon fibre shell, in order to absorb the little creakings made by vibrations during the drive experience.

riva 500 design - uberti 5

Naturalmente, è stata pensata anche la versione cabrio per questa topolina elegantissima ma super moderna e confortevole: è il modello che ho provato io su strada, rimanendo sempre all’interno del cantiere in quanto gli esemplari presenti ieri non era targati.
You can also find the cabrio version, that is the one I drove yesterday into the boatyard parking because the two examples for the conference weren’t registered.

riva 500 design - uberti 6
riva 500 design - uberti 7
riva 500 design - uberti 8.jpeg
riva 500 design - uberti 9
riva 500 design - uberti 10
riva 500 design - uberti 11
riva 500 design - uberti 12

riva 500 design - uberti 13
La “linea di bellezza”: un marchio di fabbrica Riva immancabile! The “beauty line”: a Riva trademark that couldn’t miss!

riva 500 design - uberti 14
riva 500 design - uberti 15
riva 500 design - uberti 16
riva 500 design - uberti 17
riva 500 design - uberti 18
riva 500 design - uberti 19

Se questa meravigliosa vettura ha conquistato anche voi, ci sono due cose che dovete sapere prima di comprarla: la prima è che sarà disponibile alla vendita dal 4 luglio, data simbolica in cui, nel 1957, venne creata la prima 500 Fiat. La seconda è che i primi cinquecento esemplare avranno anche una chicca di eleganza in più, data da una targhetta in argento su cui si potrà far incidere il nome del proprio yacht… o di ciò che vi sta più a cuore! Più unica di così…
If you too fell in love with this fabulous car, you should know a couple of things before buying it: the first one is that it’s gonna be available since the 4th July, to cherish the 59th birthday of 500 Fiat, and the second one is that the first five hundreds examples will have a little silver plaque on which you can got engraved your yacht’s name or whatever you’d like to!

Fotografie a cura di Micol Uberti

lineasemplice

Lo yacht più piccolo del mondo

(english version below)

Sarnico, 27 giugno 2016 – I cantieri navali Riva aprono le porte del loro regno (e non sto usando un termine casuale) a giornalisti ed esperti del settore motoristico per un evento straordinario, di gran classe esattamente come la location: l’anteprima internazionale della nuova arrivata in casa Fiat, la meravigliosa 500 ispirata all’ultimo motoscafo della flotta sarnicense, presentato appena 4 giorni fa, un capolavoro di una decina metri chiamato Aquariva Super.

pc fiat riva - uberti 1

Durante la conferenza stampa, presente in prima fila anche Marchionne, Amministratore Delegato di FCA (Fiat Chrysler Automobiles ndr), le personalità creative del gruppo hanno raccontato la nascita e lo sviluppo di questo progetto a quattro mani tra le due storiche ed iconiche realtà industriali. Due potenze che si uniscono tra loro per dar vita ad un prodotto culturale che trascende il tempo e riassume in semplici linee e interni preziosi ma minimali tutta la bellezza di due miti assoluti come il cinquino di casa Fiat e gli yacht Riva (durante questo incontro con il lusso, io ho avuto il piacere di poter solcare le acque del mio lago su un Iseo – un mito –, ad esempio). Ed è stato proprio Carlo, ingegnere e discendente diretto del fondatore del cantiere navale, a definire per la prima volta “il motoscafo come una cabriolet su acqua”. Mai frase fu più profetica: dopo decenni, vediamo il suo sogno realizzato anche sulla terraferma.

pc fiat riva - uberti 2
pc fiat riva - uberti 3
pc fiat riva - uberti 4

pc fiat riva - uberti 5
Carlo Riva

pc fiat riva - uberti 6pc fiat riva - uberti 7
pc fiat riva - uberti 8
pc fiat riva - uberti 9
20160627_143516-01
pc fiat riva - uberti 10
20160627_143922-01
pc fiat riva - uberti 11
pc fiat riva - uberti 12
pc fiat riva - uberti 13
pc fiat riva - uberti 14
pc fiat riva - uberti 15
pc fiat riva - uberti 16

Sarnico, 27th June 2016Riva boatyard on Iseo lake guested journalists from anywhere in Europe to discover the new Fiat 500 Riva. An icon, a piece of italian history, a model of style. Both the brands tell us a long and incredible story of mastery in building tangible dreams: the little girl from Fiat family get dressed by Riva in a wonderful blue clothing, inspired by Aquariva, that has been shown off 4 days ago. Watch out folks, “the smallest yacht in the world” is coming to town.

pc fiat riva - uberti 17

ATTENZIONE! Stasera, h. 18.00, scopriremo insieme gli interni e l’equipaggiamento della nuova 500 Riva. Ci vediamo qui sul blog!
ATTENTION, please! Tonight at 18 o’clock we’ll see together the interior design of this amazing car. Don’t miss it! We’ll meet here on the blog.


Special thanks to Cerdelli (website) for my amazing dress
by Elisabetta Franchi.

Fotografie a cura di Micol Uberti, Franca Bergamaschi

lineasemplice

Occhi da panda, no grazie. Arriva Nivea #GoodByePandaEye!

Alzi la mano chi non è mai entrata in doccia ancora truccata, fiduciosa del fatto che tanto con acqua e doccia schiuma si sarebbe velocemente risolto il problema, cosa che poi non è accaduta. Anche io mi metto nella lista di queste donne che ci sperano sempre, ma che puntualmente si ritrovano poi ad ammirarsi allo specchio con degli occhi bistrati con il classico alone nero da panda sulle palpebre. Ma dal momento che per ogni problema esiste una soluzione, ecco che Nivea corre in nostro aiuto e ci presenta il nuovissimo Struccante Sotto la Doccia… io ho provato sia la versione per pelli delicate sia quello per pelli normali e il risultato è stato miracoloso in entrambi i casi. È sufficiente massaggiarlo con cura seguendo movimenti circolari e poi risciacquarlo attentamente sotto l’acqua corrente: nessuna traccia di mascara o fondotinta, ma solamente una pelle del viso morbida, pulita e idratata. Senza contare il fatto che questo metodo ci fa risparmiare anche un bel po’ di tempo, aspetto non irrilevante in una vita frenetica come la nostra! Settimana scorsa, durante la Design Week, mi sono ritrovata molte volte a benedire Nivea per questo nuovo prodotto… Perciò ora tocca a voi provarlo e darmi il vostro parere.

IMG_0065IMG_0064.JPG
IMG_0070
IMG_0071
IMG_0073.JPG
IMG_0076
IMG_0078.JPG

Ph. Franca Bergamaschi
newsep

Scoprite di più : www.nivea.it/struccantesottoladoccia

NIVEA #GOODBYEPANDAEYE EVENTO