Natura Collistar: il bello della semplicità!

Con gli anni ho capito una cosa: l’aspetto più gratificante della bellezza, è sentirsi impeccabili pur non indossando un filo di make-up. Ma c’è un segreto per riuscirci? Certo! Dare alla nostra pelle tutte le attenzioni che merita, senza mai stravolgere il suo equilibrio. Come fare? Con la nuova linea Natura Collistar!

collnat - uberti - artblog 14

Natura Collistar è una gamma completa di prodotti che si distingue per le sue caratteristiche particolari: innanzitutto, i suoi ingredienti sono al 95% di origine naturali e tra questi possiamo trovare frutti sfiziosi come la papaya o il mirtillo, scelti per le loro specifiche proprietà, ed altri componenti vegetali come la stevia di origine italiana che ha poteri antiossidanti riconosciuti. La naturalezza di questi prodotti, però, non finisce qui! Anche la confezione è particolare, essendo fatta con carta riciclata e con plastica 100% vegetale e riciclabile. La sorpresa degna di nota, si trova poi proprio all’interno del packaging: sulla facciata interna, infatti, è possibile trovare un biglietto omaggio che consente l’accesso ad un bene FAI che potrete selezionare dal sito web indicato! E’ un’iniziativa che reputo molto interessante, in quanto Collistar unisce il concetto di bellezza cosmetica a quello di bellezza territoriale e culturale. Non siete d’accordo?

collnat - uberti - artblog 7

collnat - uberti - artblog 12

Parliamo ora delle proposte di Natura Collistar!
Partiamo da quella che mi ha colpita di più?
Si tratta della Crema Essenziale Trasformista! Nome curioso, direte voi… Vero, ma non c’era modo migliore per raccontare in una sola parola ciò che questo fantastico  cosmetico riesce a fare. I suoi componenti, naturalmente, la rendono portentosa già di per sé, ma dal momento che Collistar sa bene che ognuna di noi ha delle esigenze specifiche, ha pensato di creare una crema che potesse essere anche la base per un’ottima maschera viso, se combinata con altri elementi. Io ho provato ad unirla al miele, per un boost di nutrimento. Potevo chiedere di meglio? Altri suggerimenti per creare la vostra “ricetta” ad hoc, la trovate direttamente sulla confezione!

collnat - uberti - artblog 5

collnat - uberti - artblog 3

collnat - uberti - artblog 4

Troviamo poi la Crema Infuso Prodigiosa, con estratto di papaya, che non a caso viene chiamata “frutto dell’eterna giovinezza”! Dal profumo delicato e dalla consistenza leggerissima, questa crema è adatta a pelli normali e secche e svolge una perfetta azione antiaging. La linea si compone poi dell’Oleo-Essenza Preziosa che rigenera e ripara la cute, con estratto di avocado; troviamo l’Acqua Micellare Bi-Fase con acqua di litchi che tonifica ed idrata contemporaneamente, donando sollievo alla delicatissima pelle del contorno occhi (sapevate che quello è il punto in cui l’epidermide è in assoluto più sottile? Trattatela con amore!). Sempre per la cura di questa zona viso, si può acquistare anche il Balsamo-Gel Contorno Occhi, all’estratto di mirtillo nero, che svolge una tripla azione anti-borse, occhiaie e fatica! Un prodotto immancabile nel beauty case!

collnat - uberti - artblog 6

collnat - uberti - artblog 8

collnat - uberti - artblog 11.jpeg

collnat - uberti - artblog 14

Un altro prodotto di cui mi sono innamorata è il Gel Doccia idratante e rigenerante: l’estratto di crusca di riso va ad agire con estremo rispetto nei confronti della pelle, anche nei casi in cui (come la mia, ahimè!) questa è molto delicata! Addio macchie rosse e sensazione di secchezza cutanea! Questo gel è la soluzione ai problemi di noi meno fortunate!
Per chiudere in bellezza, troviamo un’ultima novità: la Crema Fluida Corpo, con proprietà illuminanti date dal burro di karitè ed olio di girasole. La consistenza leggera, assicura una prolungata idratazione senza andare a creare tensioni alla cute nel momento dell’applicazione!
E voi, avete già avuto modo di provare qualcuno di questi prodotti? Se sì, quale vi è piaciuto di più? E invece, in caso contrario, quale vi attira maggiormente? Lasciate un commento e raccontatemi la vostra esperienza!

collnat - uberti - artblog 13

collnat - uberti - artblog 9.jpeg

collnat - uberti - artblog 10

collnat - uberti - artblog 1

collnat - uberti - artblog 2

Testo a cura di Micol Uberti
Fotografia a cura di Franca Bergamaschi, Micol Uberti

 

Aquaria Thermal Cosmetics: le terme direttamente a casa tua.

Scommetto che uno dei sogni segreti di ciascuna di voi è quello di avere una spa in casa, tutta per sé. Beh, sarebbe veramente bellissimo!
A me piacerebbe non solo per la possibilità di rilassare corpo e mente ogni qualvolta che se ne sente il bisogno, ma anche e soprattutto per i benefici che ne trae il nostro organismo. Mi sembrava di volare tra le nuvole quando sono uscita dalle Terme di Sirmione un paio di settimane fa! Le caviglie leggere, la pelle levigata, i muscoli distesi…
E così ho scoperto con immenso piacere che il trattamento non sarebbe finito lì, ma sarebbe proseguito a casa mia!

Aquaria Thermal Cosmetics 1 uberti

Grazie alle linee di prodotti di Aquaria Thermal Cosmtics di Terme di Sirmione, infatti, ora è possibile dedicare tutte le speciali attenzioni che la nostra pelle merita anche nella nostra sala da bagno casalinga. Scopriamo insieme alcuni prodotti!

L’ Acqua profumata all’Olivo Aquaria

Aquaria Thermal Cosmetics 5 uberti.jpg

Contiene acqua termale, naturalmente, e la sua fragranza fa pensare immediatamente al lago di Garda pieno di ulivi che maturano al sole: il piacere però non è solo olfattivo e questo prodotto va ad agire sulla mente, rigenerandola, idratando contemporaneamente anche l’epidermide. E’ così delicata che si può applicare più volte al giorno, per una profumazione persistente e per idratare la pelle nelle roventi giornate d’estate! 
Lo sapevate poi, che le foglie di ulivo hanno proprietà antiossidanti? Non avreste mai pensato che una “semplice” acqua profumata potesse darvi così tanti benefici, ammettetelo!

La Crema 24Ore idratante della Linea Viso Aquaria

Aquaria Thermal Cosmetics 4 uberti.jpg

Tutta l’acqua che contiene è sulfurea saldobromoiodica e cioè è ricca di minerali che le conferiscono proprietà idratanti, andando così a svolgere un’intensa ma dolce attività rinvigorente sulla nostra pelle. Questa crema è inoltre arricchita con gel di Alghe Rosse, che possiedono capacità filmogene ed emollienti, e olio di mandorle dolci. Nonostante tutti questi ingredienti prodigiosi, la texture è delicata e non appesantisce affatto la cute. Questo sapete che cosa significa? Che è adatta anche alla pelle maschile! Finalmente una crema che il vostro fidanzato non odierà e, soprattutto, finalmente un prodotto di cosmesi che potrete regalargli sapendo che ne rimarrà estasiato. Inoltre non è da sottovalutare che stiamo parlando di una crema da applicare la mattina e la sera: due prodotti in uno, proprio così!

Lo Scrub termale al Riso della Linea Viso Aquaria

Aquaria Thermal Cosmetics 3 uberti

Anche qui, lo ricordo, l’acqua contenuta nel prodotto è interamente acqua delle Terme di Sirmione. A questa si aggiungono i microgranuli di Riso che svolgono una delicata ma profonda azione esfoliante che va a rimuovere le cellule morte e che favoriscono quindi il rinnovamento cutaneo. Personalmente è un gesto a cui do molta importanza e che per me è un’abitudine immancabile! Rispetto a qualche anno fa, epoca in cui ero più indisciplinata nei confronti della mia pelle, la differenza si vede moltissimo, soprattutto sul viso dove la sua grana è decisamente più fine (con conseguenza che anche la stesura del fondotinta è di gran lunga migliore e richiede anche una quantità inferiore di prodotto impiegato). Lo scrub Aquaria contiene anche olio di Mandorle Dolci per andare subito a lenire e riequilibrare l’apporto nutritivo alla pelle trattata!

 

Aquaria Thermal Cosmetics 6 uberti.jpg

Aquaria Thermal Cosmetics 2 uberti
Ci sono moltissimi altri prodotti che vi invito a scoprire direttamente online oppure, se avete la fortuna di concedervi un weekend in quella zona, direttamente presso il centro termale di Sirmione. L’esperienza diretta in spa è meravigliosa e comincia già dalla passeggiata attraverso le viette storiche di questo paesino che vanno percorse a piedi e che sanno conquistare dal primo sguardo! Amo Sirmione e ho in programma di tornarci prestissimo. Il mio consiglio è quello di farvi consigliare dai loro esperti, così da poter individuare la specifica necessità della vostra pelle, anche se questi prodotti sono così naturali e ben studiati, che vanno benissimo per chiunque!

Testo e fotografia a cura di
Micol Uberti

Elodie Italia: il mio alleato per l’haircare durante la MFW

La prima regola della Settimana della Moda?
Brillare più delle altre!
Ecco perché quest’anno, per la Fashion Week milanese, ho selezionato accuratamente il mio partner in crime per la bellezza dei miei capelli: Elodie Italia è stata la scelta migliore che potessi fare!

Elodie Italia : tutto il bello del professionale

Ho sempre pensato che, se il capello viene suddiviso anatomicamente in stelo e bulbo esattamente come un fiore, un motivo ci deve essere. Poi ho capito qual è!
Tanto delicati quanto meravigliosi se curati nella maniera corretta e con amore, fiori e capelli sanno dare il meglio di sé solamente se noi sappiamo trattarli con altrettanta devozione. Morbidi e lucenti, poco importa la loro struttura riccia o liscia: bisogna ammetterlo, questo è il desiderio di ogni donna! Guardarsi allo specchio e ritrovare la propria chioma avvolta di luce e soffice al tatto è l’obiettivo che si spera sempre di ottenere mentre ci si dedica al loro lavaggio sotto la doccia ma, purtroppo, è molto raro che si riesca poi a raggiungerlo. Ero un pochino scettica riguardo alla grandi promesse dei prodotti professionali, credevo che in realtà non fossero poi così tanto migliori rispetto a quelli del supermercato (e Dio solo sa quanti ne ho provati di questi ultimi!).
Ma come sempre, solo l’esperienza può dirci la verità, e così è stato per me: ciò che ho apprezzato da subito della start up tutta italiana di cui vi parlo oggi è l’onestà con cui vengono presentati i loro prodotti.
L’ approccio è semplice e sincero: volete dei capelli belli?
Voilà, ecco il brand che fa al caso vostro. Chiariamo subito che, naturalmente, si tratta di prodotti controllati e studiati appositamente per non essere aggressivi!
Ma perché parlo di brand e non vado più nello specifico? Semplice…

elodie - fw2018feb - uberti 3.jpg

Tre linee da combinare a seconda delle proprie esigenze

…perché non esiste la classica accoppiata di shampoo e balsamo da utilizzare insieme, ma una gamma ampia di linee da combinare a seconda delle proprie esigenze e del bisogno del momento.
Capita a tutti di avere i capelli più secchi del solito al mare, oppure di ritrovarsi ad avvertire quella sensazione di pesantezza dopo un giorno passato a passeggio per le vie del centro piene di smog… Non esiste solo la differenza strutturale e cutanea, esistono anche i fattori esterni che influenzano la bellezza, l’igiene e la salute della nostra chioma.
Durante la Fashion Week ho deciso di dare libero sfogo alla mia fantasia, creando acconciature e styling diversi a seconda degli outfit e degli eventi a cui avrei partecipato, certa del fatto che Elodie (ormai ne parlo come un’amica!) avrebbe creato la base perfetta per assecondare ogni mio capriccio. Seguendo la guida dei loro “Bagni per lo Stelo”, che suggeriscono il perfetto mix di prodotti per raggiungere l’obiettivo che si preferisce, mi sono presa il tempo necessario a ricreare dei piacevolissimi momenti di spa in casa tra un impegno e l’altro. Non potete capire quanto non vedevo l’ora che arrivassero! E poi essere sotto la doccia, massaggiare la cute e sentire quel meraviglioso profumo di rosmarino e pompelmo della linea FORM o di delicata amamelide dei prodotti INTENSIVE è un’esperienza che vorrei non finisse mai!
Ecco come ho realizzato i miei look…

elodie collage 2

Il raccolto è una di quelle cose che realizzo più raramente: sono sincera, non ho una grande manualità con forcine e mollette ma ogni tanto mi piace gettare il cuore oltre l’ostacolo e tentare di superare i miei limiti. Del resto, un messy bob è estremamente facile da realizzare, a patto che i capelli siano elastici e docili! Ecco perché il trattamento che ho eseguito prima di realizzare lo styling è stato il Bagno per lo Stelo n° 7, che idrata e nutre la chioma, grazie alle proteine del grano contenute nello shampoo Shine, utilizzato per il secondo lavaggio, e la crema di olio di Jojoba del balsamo.

elodie - fw2018feb - uberti 11

Non poteva che essere uno chignon morbido il giusto completamento per un look da avventuriera cittadina!

elodie collage 1

Per una colazione fuori casa in Duomo, la scelta del look è semplice: capelli sciolti, liberi e liscissimi. Purché siano così nutriti e idratati da apparire quasi come uno specchio!
E’ un risultato che ho sempre sognato, guardando le riviste, convinta che fosse tutta opera di Photoshop. Ecco, dopo aver realizzato su me stessa il Bagno per lo Stelo n° 8 ho capito che invece c’è molta verità dietro quell’effetto. Questo trattamento infatti ha una duplice funzione che è perfetta per chi ha doppie punte e capelli pesanti, spenti: da una parte, infatti, va a pulire in profondità il cuoio capelluto, alleggerendo così l’attaccatura, e dall’altra dona struttura allo stelo, grazie al nutrimento dell’estratto di amamelide dello shampoo Intensive. Un vero toccasana soprattutto per chi, come me, tratta spesso i capelli cambiando colore ogni due per tre. La ciliegina sulla torta? Lo Smooth e-spray, di cui parleremo più diffusamente tra poco.

elodie collage 3

E’ tempo di tirare fuori la grinta e il carattere, è tempo di essere più rock!
Cosa mi fa pensare subito a questo? Un capello mosso, irriverente e corposo.
Il volume deve essere la parola d’ordine: il Bagno per lo Stelo n° 5 è senza dubbio il percorso da intraprendere per ottenere un effetto impeccabile. Perché? Perché si basa interamente sulla linea Form, pensata soprattutto per capelli fini e sottili, con rosmarino e pompelmo che donano immediatamente tono. Leggeri ma strong, proprio come li desideravo! La prova del nove? Sono capitata in una giornata molto ventosa, con questo look, e la piega ha retto alla perfezione.

elodie - fw2018feb  - uberti 11.jpg

Insomma, nessuna preoccupazione: libera di esprimere anche la parte più scanzonata del mio essere e senza l’angoscia di risistemare lo styling ogni due secondi.

Lode allo Smooth!

Eh sì, c’è proprio da dirlo: nonostante mi siano piaciuti tutti i prodotti Elodie, nessuno mi ha rubato il cuore così prepotentemente come l’e-spray Smooth!
Di cosa si tratta? Di un concentrato lucidante che chiude perfettamente le squame del capello, consentendo così di proteggerlo dai fattori esterni, di trattenere al meglio le proprietà dei trattamenti precedentemente realizzati e di rendere la chioma lucidissima e super profumata! Certo, ne esistono altri di prodotti simili, direte voi…
Ma voglio sfidarvi a trovarne uno che, oltre a tutti questi benefici, non appesantisce né unge il capello.
Come utilizzarlo correttamente?

E’ necessario spruzzarne la quantità desiderata sulla mano, lavorarlo sfregando le mani in modo da scaldarlo e attivare gli oli che contiene, tra cui quello di Argan, e poi stenderlo su tre quarti di lunghezza del capello. Particolarmente indicato per chi li ha grossi e crespi, in realtà è un vero e proprio regalo che potrete fare alla vostra chioma, di qualsiasi tipologia sia.
Non è mai troppo l’amore cui ci possiamo prendere cura di noi stessi!

elodie - fw2018feb - uberti 5

Lo so, lo so. Oggi vi ho raccontato davvero tante cose e sono andata nei minimi particolari, ma del resto… sono fatta così, quando qualcosa mi entusiasma davvero mi piace condividerla con voi!
Vi è venuta voglia di provare questi splendidi prodotti?
Sono professionali, perciò non li troverete al supermercato, ma solo presso i saloni autorizzati oppure nell’area dedicata all’e-shop sul loro sito internet.
Il mio consiglio è quello di provarli prima dal parrucchiere, farvi suggerire quali si adattano maggiormente alle vostre necessità e successivamente procedere all’acquisto.
Sapete che esistono anche in comodi formati da viaggio?

Chissà quale sarà la combinazione perfetta per voi!
Una cosa, però, è certa: una volta provati, non tornerete più indietro.

elodie - fw2018feb - uberti 8

elodie - fw2018feb - uberti 2
elodie - fw2018feb - uberti 10
elodie - fw2018feb - uberti 12

Testo a cura di Micol Uberti
Foto al soggetto a cura di Franca Bergamaschi
Foto al prodotto e composizioni a cura di Micol Uberti

Beauty session at MAC Pro

E’ stato un successo, su Instagram vi è piaciuto tanto e allora ho deciso di dedicargli un articolo: il make up che ho indossato qualche giorno fa, realizzato dalla bravissima Federica Conte per MAC non può e non deve passare inosservato!

All eyes on me

Non c’è da vergognarsi: mi sentivo tutti gli occhi puntati addosso.
Quando passeggiavo per strada, mentre realizzavo lo shooting fotografico, veniva spontaneo guardarmi. Non perché io sia una diva, anzi! Sono timida ed essere al centro dell’attenzione mi fa sentire sempre un po’ sotto pressione… Ma questo maquillage, che Federica ha sapientemente studiato su di me, metteva veramente in risalto le mie iridi nocciola scuro che, alla luce del sole, diventavano due fari ramati.
Le fotografie che vi mostro sono state appositamente editate senza applicare filtri o modificare i colori, mi piaceva l’idea che poteste vedere il make up esattamente per quello che era e che notaste anche voi la differenza tra luce artificiale (all’interno dello splendido store MAC Pro di via Dante) e naturale.

Mac Pro - seduta trucco 10

Un gioco di colori caldi e freddi

Incredibile ma vero, i due mondi opposti si integrano alla perfezione, in questo maquillage! E’ un punto su cui mi soffermo, perché per me è una novità: sono una di quelle persone a cui le regole, in questo ambito, rassicurano. E invece, grazie a Federica, ho scoperto che tutto può essere il contrario di tutto!
Il grigio antracite intenso con cui ha realizzato la base dello smokey eyes che indosso, è proprio uno di quei colori che non avrei mai preso in considerazione per la mia trousse!
Credevo che potesse essere troppo piatto, freddo, per me… e invece è proprio la sua intensità che fa brillare i miei occhi nocciola! Certo, naturalmente le sfumature intermedie sono più naturali e calde, così come il rossetto, delicato e luminoso.
Per il viso, poi, ha optato per un contouring perfetto e poco blush.
Non è forse un equilibrio perfetto?

Mac Pro - seduta trucco 9Mac Pro - seduta trucco 7Mac Pro - seduta trucco 8

L’esperienza presso MAC Pro di Via Dante

Sentirsi coccolate, nello store MAC Pro di Via Dante, a Milano, comincia già dal momento in cui si varca la soglia della porta d’ingresso. Il locale infatti si presenta ampio, luminoso e incorpora nelle grandi sale interne anche delle antiche colonne del palazzo originale.
Gli occhi si perdono tra questi dettagli di bellezza e tra i mille prodotti esposti!
Appena arrivo, Federica mi accoglie con gentilezza e mi invita ad accomodarmi ad una postazione di trucco disposte lungo le vetrate che danno sulla via centrale di Milano.
E’ uno spettacolo bellissimo, la gente che cammina freneticamente e tu, lì dentro, rilassata e sprofondata nella morbida pelle dello sgabello.
E poi arriva la make up artist che prende a dipingere il tuo viso. Sì, dipingere, perché a lavoro finito ci si accorge che il risultato è più vicino a un’opera d’arte e di magia!

edfedfedfedfedfedf

Testo a cura di Micol Uberti
Fotografia a cura di Franca Bergamaschi

CityLife Shopping District: è qui l’unico Nashi Salon del mondo!

Milano, 30 novembre 2017Un nuovo concept, un nuovo distretto commerciale, una nuova era. Si apre oggi a Milano, in zona Fiera, il CityLife Shopping District e con esso nasce una novità mondiale: il primo Nashi Salon si trova proprio qui!

nashiblog4

Curato nei minimi dettagli dagli architetti che si sono occupati dell’ambiente, a primo acchito ha tutte le sembianze di un semplice store, ma nasconde una splendida sorpresa dietro il muro divisorio: si tratta di un salone di bellezza, completamente studiato su misura nei minimi dettagli, in cui esperti professionisti sapranno prendersi cura delle chiome delle clienti donando loro lucentezza e forza grazie a cinque differenti servizi.
L’obiettivo sarà dunque quello di prolungare l’esperienza Nashi tramite la cura del capello, proponendo così effetti luce, colore e piega.

nashiblog7
nashiblog12
nashiblog2

Non si pensi, però, che questo luogo è dedicato esclusivamente ai capelli!
Si possono trovare infatti, nell’area retail, anche tutti i prodotti pensati per il corpo e le mani. Alcuni di essi, sono già disponibili anche nella loro veste natalizia.

nashiblog10
nashiblog8.jpg

nashiblog11
La Christmas Box celebra tutti i punti vendita in Italia e lo staff che accoglie le #NashiLovers

Come non innamorarsi di questo salone meraviglioso in cui aleggia un profumo intenso e caldo di argan in ogni stanza?

nashiblog9.jpg
nashiblog3
nashiblog5
nashiblog6
nashiblog1

Avete voglia di conoscere il Nashi Salon? Allora segnate in agenda di non perdere il party che daranno domenica 3 dicembre all’interno del CityLife Shopping District.
Have fun!

nashiblog13

Fotografia e testo
a cura di Micol Uberti

Thanks-iloveimg-cropped

Heidi si fa bella per le vacanze!

E’ tempo di vacanze anche per la nostra piccola Heidi, che dopo un anno estenuante di inseguimento alle lucertole, rincorsa della pallina, scorpacciata di coccole e tanti tanti sonnellini, come potrete capire ha bisogno di una lunga pausa da tutti questi impegni stressantissimi!
Lei e la sua sorellina-di-adozione Sibilla sono i membri più amati della famiglia e naturalmente partiranno con noi: non si discute neppure un’opzione diversa da questa!
Giustamente anche per Heidi gli incontri con altri cagnolini saranno più frequenti ora che andremo via e così ha voluto farsi bella per l’occasione, per non avere un pelo fuori posto. Dove poteva scegliere di andare, per una giornata di bellezza, se che dai nostri amici di Ukkia Pet Shop? La loro bravura e l’amore che mettono in ciò che fanno è contagioso: la mia cucciola è stata trattata come una principessa, ha rubato tutte le loro attenzioni e coccole… e biscottini! Che tra l’altro sono davvero deliziosi: vi fa strano che io lo sappia?
Forse è solo perché non sapete che sono prodotti artigianalmente dal fornaio a pochi passi dal loro negozio di Novate Milanese e che sono pensati per essere consumati da cani e padroni: perché il bello è condividere tutto con loro, no?

IMG_20170712_110020-0120170712_113028-01IMG_20170712_114212-0120170712_114310-0120170712_114138-01.jpegIMG_20170712_114619_1-01IMG_20170712_114718_1-01IMG_20170712_120434-01

Guarda mamma, sono una star! Mi paparazzano tutti!

IMG_20170712_120200-01.jpeg

Pronta a partire, cucciola? Sei bellissima! Si va!!!

*

Testo a cura di Micol Uberti
Fotografia a cura di Micol Uberti, Massimo Persichino

Thanks-iloveimg-cropped

Urban Jungle

Milano è diventata improvvisamente rovente, esplode di afa e di colori;
il caldo che si avverte camminando tra le alte mura dei palazzi è così forte che sembra quasi di poterlo agguantare.
Quando una granita non basta, è necessario fuggire da questa giungla urbana (il clima è proprio quello): serve trovare un posto verde, un angolo dove l’ombra ti dà tregua ed è possibile tornare a guardare attraverso delle palpebre che non si chiudono a fessura, tirando un sospiro di sollievo.

DSC_0636

Stay fresh

La tentazione è quella di uscire in bikini e raccogliere i capelli con la penna che si trova sul fondo della propria borsa, non indossare un filo di trucco e boccheggiare finché non arrivi il tramonto a salvarci…
Eppure ci sono tante soluzioni per sopravvivere al clima milanese pur facendo delle scelte di gusto: un minidress leggero adatto dalla mattina all’orario dell’aperitivo ed un hairstyle raccolto che si realizza in due minuti ma è d’effetto, ne sono un ottimo esempio.

DSC_0622
DSC_0605

How to save your life

Semplice a dirsi e a farsi, per nostra fortuna!
Il minidress arriva dalla collezione attuale di Kiabi, che come sempre gioca tanto sulle texture, le trame, i toni… che magia!
Sembra di indossare la foresta tropicale. Un modo come un altro per evadere dalla propria routine.
L’acconciatura, invece? E’ pratica e molto facile da fare: se ci sono riuscita io ci riuscirete senza dubbio anche voi! Passaggio dopo passaggio, vi renderete conto che è davvero magica! Come fate a scoprirlo? Guardando questo videotutorial realizzando in collaborazione con la make up artist & hairstylist Noemi Bernardo!
Un’amica che non smette mai di sorprendermi!

DSC_0614
DSC_0618
DSC_0596
DSC_0599
DSC_0630

Testo a cura di Micol Uberti
Fotografia a cura di Noemi Bernardo

Thanks-iloveimg-cropped

COCCOleUltraDolce: tutte le novità in arrivo da Garnier!

Cocco, cocco, cocco… COCCOLE!
Non dite che l’associazione tra le due parole non viene spontanea anche a voi, dai…
Il passo è davvero breve. Forse non è solo l’assonanza tra i termini, forse è anche la dolcezza, il senso di relax a cui ci riportano mentalmente, quella voglia di prendersi una pausa e dedicarsi a sé…
Esattamente ciò che ho fatto io, lunedì, in compagnia di Garnier, nella splendida cornice di Villa Sparina a Gavi!

Non ricordo neppure quando è stata la prima volta che preso in mano uno shampoo UltraDolce, per poi innamorarmene e decidere che sarei stata particolarmente devota a questa linea… Probabilmente si parla di una quindicina di anni fa!
Le fragranze, gli ingredienti delle ricette che utilizzano, l’attenzione che ci mettono per creare questi prodotti… Non c’è un solo dettaglio fuori posto!
Motivo per il quale sono stata davvero felicissima di aver scoperto in anteprima la nuova collezione al cocco di UltraDolce.
Forse qualcuna di voi ha già visto, da qualche anno, quella al cacao ed olio di cocco in commercio: l’ho provata anche io, naturalmente, perché c’è stato un periodo della mia vita durante il quale esigevo che la mia chioma fosse super liscia.
Non era la formula ottimale per il mio tipo di capello, in realtà, poiché non avendo particolari necessità di nutrirli a fondo, erano un po’ appesantiti.

Ora so che è nata finalmente una ricetta ad hoc per me, che idrata senza appesantire e dona alla chioma un profumo incredibile: sto parlando della collezione shampoo + balsamo all’acqua di cocco e aloe vera!
Con il lavoro che faccio, non posso permettermi di avere un capello fuori posto, nel vero senso della parola! Prendendomene molta cura tutti i giorni, non si può dire che siano secchi ed opachi, ma hanno sempre bisogno di ristabilire la loro naturale idratazione dopo lo stress che subiscono quotidianamente a causa di pieghe, acconciature, fissaggio… ecco perché mi sto già innamorando di questo shampoo e questo balsamo che sto avendo la fortuna di testare in anticipo! Sto riscoprendo il piacere di passare le dita tra i capelli e riscoprirli morbidi, leggeri, vivi come quando eravamo bambine. Che meraviglia!
Ma se avete una chioma un pochino più esigente e la percepite opaca, c’è una soluzione anche per voi: la linea “sorella” di quella che vi ho appena presentato è il connubio perfetto per donare nutrimento e brillantezza, ovvero il latte di cocco e macadamia!
Una bomba di salute per i vostri capelli. Il trattamento inizia con lo shampoo e si conclude con la maschera multiuso, che può essere impiegata sia come impacco nutriente, sia da stendere sulle punte senza poi risciacquarla, prima dello styling, per ottenere un effetto liscio e compattante. 
Io ho provato ad utilizzarla proprio in questa maniera, insieme agli esperti di Garnier, quando hanno creato la mia acconciatura, lisciandoli alla perfezione ed applicando poi una coroncina di fiori fatta a mano con rose bianche fresche. Che incanto!

coccoleultradolce - 01.jpeg
coccoleultradolce - 02
coccoleultradolce - 03
coccoleultradolce - 04
coccoleultradolce - 05
coccoleultradolce - 06
coccoleultradolce - 07
coccoleultradolce - 08
coccoleultradolce - 09

E’ stata una giornata fantastica, ci tornerei prima di subito!
La natura è stata la grande protagonista in ogni aspetto dell’evento: dal paesaggio intorno a noi, nelle splendide colline piene di vigneti di Gavi, in provincia di Alessandria, agli allestimenti, in cui la frutta era ovviamente sempre presente, alla filosofia del brand (lo sapete che Garnier non inserisce siliconi e parabeni nei suoi prodotti? E lo sapete che utilizzano procedure che rispettano i principi della chimica verde per abbattere gli sprechi e rispettare l’ambiente?)… da tutto questo all’aperitivo di saluto, in cui Matteo Monfrinotti, lo chef stellato del ristorante La Gallina, all’interno del resort, ha impiegato le stesse materie prime delle linee UltraDolce: miele, olio e.v.o., cacao, frutti rossi, cocco, camomilla… una delizia per il palato ed anche per gli occhi!

coccoleultradolce - 10
coccoleultradolce - 11
coccoleultradolce - 12
coccoleultradolce - 13
coccoleultradolce - 14
coccoleultradolce - 15
coccoleultradolce - 16
coccoleultradolce - 17

Sapete una cosa?
A parlarvi di questa esperienza e ad avere sulla scrivania dell’ufficio, davanti a me, i prodotti di cui vi ho parlato e sentendo il profumo che sprigionano, mi è venuta una voglia matta di farmi una bella doccia rilassante!
Perciò ora vi saluto e… per mezz’ora sparisco!

coccoleultradolce - int

Testo e fotografie a cura di
Micol Uberti

lineasemplice

Clinique Pep-Start : una crema che vi cambierà la vita!

Non mi sento affatto esagerata a dare questo titolo al post.
E se provaste anche voi la nuova Pep-Start Hydro Blur Moisturizer di Clinique, mi dareste immediatamente ragione.
Sono una ragazza che non ama certo realizzare makeup pesanti sul proprio viso, mi ricordo che da ragazzina le mie amiche mi invitavano a “divertirmi di più” con kajal e mascara… Ma il mio divertimento era altro: a me piaceva giocare con le sfumature, mischiare toni neutri, creare luci e ombre sulle palpebre… Ammetto anche che spesso e volentieri alla fine di un’estenuante e meticolosa sessione di trucco di un’ora circa, sembravo comunque struccata. Ma non me ne vergogno, preferisco essere il più naturale possibile e mi piace pensare che il maquillage esalti i pregi del mio viso, più che nasconderne i difetti! E’ un po’ una filosofia di vita, più che altro. Ciò che non va bene, nell’estetica come nel pensiero e nei comportamenti, va corretto, non nascosto. Bisogna prendersene cura e migliorarlo. Ad esempio, io ho una grana della pelle piuttosto irregolare. Ahimè, sono sempre stata molto delicata, magari è anche per quello… Ma sono sempre stata alla ricerca di una crema leggera che rendesse l’epidermide compatta, senza appesantirla però. Eh sì, perché poi si rischia di ritrovarsi dopo poco tempo con la faccia lucida. Ma al contempo mi serve anche idratarla. E se poi calcoliamo che un velo di fondotinta, per me e le mie discromie, è d’obbligo… è un bel pasticcio!
Dopo questa descrizione forse capirete per quale motivo mi sono innamorata di questa crema: ha la consistenza di un sorbetto, è opacizzante ma in grado di idratare alla perfezione e prepara il viso al trucco. Ma non è fantastico?
Io sono rimasta davvero esterrefatta! Lo so che starete pensando che è solo entusiasmo iniziale, ma non è così: la sto provando da una settimana ormai, e l’effetto è lo stesso sia nei giorni afosi in cui la pelle ha più bisogno di respirare, sia in queste ultime giornate di vento gelido che sferza sulle guance e le rende soggette al rischio di seccarsi.
Con il codice “micol”, inoltre, otterete il 20% di sconto per tutto il mese di aprile, acquistando questo prodotto su cliniqueitaly.it e la spedizione sarà gratuita.
Non aspetterei un secondo di più!

pepstart clinique viso - 02
pepstart clinique viso - 03

Waiting for #MfW2017…

Eh sì, per chi vive velocemente come me il tempo dura un battito d’ali di farfalla
ed è facilissimo ritrovarsi a guardare orologi e calendari con espressione stupita pensando: “Di già?”!
Stavolta io lo faccio realizzando che siamo a metà febbraio e che tra soli 12 giorni inizia la Settimana della Moda a Milano.
Per la prima volta, però, non sono agitata, perché è tutto pronto.
Piuttosto sono impaziente, vorrei che iniziasse tra una manciata di minuti, perché gli abiti che indosserò saranno davvero stupendi ed ho una gran voglia di sfoggiarli, sfidando anche il freddo se servisse.
Forse, essendo piena di raffreddore, è un bene però che sfilate ed eventi partiranno il 22 febbraio, così posso guarire alla perfezione e non compromettermi queste giornate che aspetto da tanto.
Una cosa è certa: non ho saputo resistere alla tentazione di provare già i look completi, compreso trucco e parrucco, e le sessioni di fitting si sono inevitabilmente trasformate in una ghiotta occasione per scattare delle foto di preview da mostrarvi.
Da oggi, perciò, vi ritroverete a scoprire gli outfit, i brand e gli accessori che mi accompagneranno durante la prossima Fashion Week!
Naturalmente sono partita dal mio preferito, il più bello tra gli abiti di Creazioni Antonella che ho selezionato, romantico, fiabesco e con qualche accenno gotico e pieno di dettagli in cui far perdere gli occhi.

creazioniantonella-borgogna-figuraintera1
creazioniantonella-borgogna-dettaglio5
creazioniantonella-borgogna-dettaglio2
creazioniantonella-borgogna-mezzobusto1
creazioniantonella-borgogna-dettaglio3
creazioniantonella-borgogna-dettaglio1
creazioniantonella-borgogna-dettaglio6

Fotografia a cura di Noemi Bernardo

lineasemplice