Trend: il ritorno dei pois!

Ma che bella sorpresa aprire una rivista di moda e scoprire che i pois sono tornati di moda!
Grandi, piccoli, bianchi, colorati, precisissimi o irregolari… la cosa fondamentale è che i pallini non manchino assolutamente nel vostro armadio in questo autunno/inverno 2017-18!
A me hanno sempre messo allegria, forse perché trovo che sia una trama sempre molto chic anche se non si prende troppo sul serio, forse anche un po’ perché mi ricordano subito la mia infanzia con Minnie e i cartoni animati di Topolino.
Nel mondo dei cartoon, come in questa pazza corte di campagna in cui ho scattato le foto, tutto è possibile! E pure io ho voglia di giocare un po’.
Del resto, con i polka dots, si può!

Abito by La Fée Marabouté

pois maraboute 1
pois maraboute 3
pois maraboute 5
pois maraboute 2
pois maraboute 4

Testo a cura di Micol Uberti
Fotografia a cura di Franca Bergamaschi

Thanks-iloveimg-cropped

Creazioni Antonella. Dettagli di luce.

Quando, come oggi, si conclude la Fashion Week, ci si porta a casa tanta stanchezza, è vero, ma anche tanta propositività verso i futuri progetti e tanti bei ricordi della giornate passate.
Capita che non sia tutto come previsto, capita che ti si scombina qualche piano, ma a conti fatti scopri che è andata molto meglio così e che i piccoli rimpianti che hai sicuramente saranno meno delle sorprese che inaspettatamente hai ricevuto.
Un imprevisto di cui mi dispiaccio, è il non esser riuscita ad indossare questo abito di Creazioni Antonella, che in show room ho notato immediatamente per via dello scollo floreale con dettagli Swarovski (che già immaginavo incorniciare perfettamente la mia collana 4YouJewels) e della delicatezza impalpabile della gonna.
Un mix perfetto per le giornate primaverili in arrivo… che però purtroppo hanno lasciato spazio al ritorno di un freddo tagliente durante la settimana passata.
Per fortuna che ero già riuscita a fotografarlo nel weekend precedente, quando il sole splendeva e riscaldava l’aria!

dsc_0854-02
dsc_0872-01
dsc_0858-01
dsc_0867-01-01
dsc_0878-01
dsc_0883-01
dsc_0882-01

Fotografie a cura di Bruno Uberti

lineasemplice

Waiting for #MfW2017…

Eh sì, per chi vive velocemente come me il tempo dura un battito d’ali di farfalla
ed è facilissimo ritrovarsi a guardare orologi e calendari con espressione stupita pensando: “Di già?”!
Stavolta io lo faccio realizzando che siamo a metà febbraio e che tra soli 12 giorni inizia la Settimana della Moda a Milano.
Per la prima volta, però, non sono agitata, perché è tutto pronto.
Piuttosto sono impaziente, vorrei che iniziasse tra una manciata di minuti, perché gli abiti che indosserò saranno davvero stupendi ed ho una gran voglia di sfoggiarli, sfidando anche il freddo se servisse.
Forse, essendo piena di raffreddore, è un bene però che sfilate ed eventi partiranno il 22 febbraio, così posso guarire alla perfezione e non compromettermi queste giornate che aspetto da tanto.
Una cosa è certa: non ho saputo resistere alla tentazione di provare già i look completi, compreso trucco e parrucco, e le sessioni di fitting si sono inevitabilmente trasformate in una ghiotta occasione per scattare delle foto di preview da mostrarvi.
Da oggi, perciò, vi ritroverete a scoprire gli outfit, i brand e gli accessori che mi accompagneranno durante la prossima Fashion Week!
Naturalmente sono partita dal mio preferito, il più bello tra gli abiti di Creazioni Antonella che ho selezionato, romantico, fiabesco e con qualche accenno gotico e pieno di dettagli in cui far perdere gli occhi.

creazioniantonella-borgogna-figuraintera1
creazioniantonella-borgogna-dettaglio5
creazioniantonella-borgogna-dettaglio2
creazioniantonella-borgogna-mezzobusto1
creazioniantonella-borgogna-dettaglio3
creazioniantonella-borgogna-dettaglio1
creazioniantonella-borgogna-dettaglio6

Fotografia a cura di Noemi Bernardo

lineasemplice

Desigual nelle stradine di Milano: #AtypicalPlaces senza confini.

I vicoli svuotati dei passi e riempiti di silenzi riconcilianti, ombre e luci che si contrastano violentemente in un equilibrio dolcissimo, i colori che si accendono ed esplodono nella luminosità ovattata del sole di mezzogiorno: l’estate è un periodo dell’anno in cui tutto cambia, dal ritmo del cuore pulsante della città in cui vivo fino all’odore dell’aria che si respira, che accoglie i profumi dei piatti che i ristoranti in Darsena servono ai tavolini disposti lungo l’alzaia, liberi di volare senza rimanere rinchiusi nelle sale che si riparano dal freddo invernale dietro le porte chiuse. Cambia l’occhio, che si stringe per mettere a fuoco nonostante gli sferzanti riverberi di luce, cambia la pelle che si prepara ad abbronzarsi e si addolcisce quando il gelato cola sulle dita mentre passeggi per Milano. Non sarà come essere al mare, ma questa affermazione assume un senso solo se ti soffermi a pensare concretamente al punto in cui ti trovi… perché vi assicuro che qui, in un posto che amo moltissimo, qui nel Vicolo dei Lavandai sul Naviglio Grande, sembra di essere in una di quelle strette stradine del Sud Italia, tanto piccole da farti sentire abbracciata, tanto semplici da avere un sapore di atemporalità che ti fa dimenticare che esiste tutto il resto della Terra, oltre le pareti di quelle case che si stringono sopra la tua testa. Ho capito che, così come la bellezza sta negli occhi di chi guarda, pure il modo in cui viviamo il mondo intorno a noi è determinato dallo spazio che gli facciamo nel nostro cuore, trasformando ogni meta in una nuova casa ed ogni passo in un viaggio incredibile. Basta imparare a dare del tu alle nuove prospettive e farci amicizia per accorciare le distanze con luoghi sconosciuti… e non smettere mai, invece, di trovare un nuovo dettaglio in ciò che abbiamo sotto al naso tutti i giorni.

Vicolo dei Lavandai è, per me, uno degli #AtypicalPlaces di questa stagione e non ho certo potuto scegliere set migliore per esaltare la bellezza di un altro must della mia estate 2016, un meraviglioso tubino firmato Desigual, in tinta unita nera, impreziosito sulla gonna da un traforo che lascia intravedere, irriverente, la sottoveste piena dei colori e le forme inconfondibili del brand. Un modo per celebrare l’allegria spagnola e accarezzare l’eleganza italiana! Perché i confini non esistono.

desigual - micol uberti 1
desigual - micol uberti 2
desigual - micol uberti 3
desigual - micol uberti 4
desigual - micol uberti 5
desigual - micol uberti 6
desigual - micol uberti 7
desigual - micol uberti 8
desigual - micol uberti 9
desigual - micol uberti 10
desigual - micol uberti 11
desigual - micol uberti 12
desigual - micol uberti 13
desigual - micol uberti 14
desigual - micol uberti 15
desigual - micol uberti 16
desigual - micol uberti 17
desigual - micol uberti 18
desigual - micol uberti 19
desigual - micol uberti 20
desigual - micol uberti 21

Fotografie a cura di Luca Ronchi (Instagram)

Patrizia Pepe: charleston time!

Se sentite nell’aria le note di una composizione jazz, significa che sono appena passata di lì, poco prima di voi.
Frange, fiocco intorno al punto vita, argento (paillettato) vivo addosso.
Semplicemente un abito firmato Patrizia Pepe che rimanda subito al mondo del charleston!

1 pepe frange - uberti
2 pepe frange - uberti
3 pepe frange - uberti
4 pepe frange - uberti
5 pepe frange - uberti.jpeg
6 pepe frange - uberti
7 pepe frange - uberti
8 pepe frange - uberti
9 pepe frange - uberti

Fotografie a cura di Bruno Uberti

lineasemplice

Elisabetta Franchi: intrecci di classe.

Sei tu la mia città che si colora quando è sera
Dentro ai vicoli sei nera e ti ricordi solo allora
Della tua vera natura e hai bisogno un po’ di me
Per sentirti meno sola, per sentirti una città
Che resta sempre e ancora accesa.

Sei tu la mia città – Negramaro


Cerdelli Luxury Shop (shop online|facebook|instagram), boutique di grandi firme prestigiose, ha pensato per me e per la mia partecipazione all’evento di presentazione internazionale della nuova Fiat 500 Riva tenutosi a Sarnico questo incantevole abito firmato Elisabetta Franchi, con dettagli ricamati sulla gonna e cintura intrecciata coordinata.
Un capo di infinita classe acquistabile anche sul sito dello store.

cerdelli - elisabetta franchi - uberti 1
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 2
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 3
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 4
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 5
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 6
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 7
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 8
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 9
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 10
cerdelli - elisabetta franchi - uberti 11

Fotografie a cura di Bruno Uberti

lineasemplice